Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"Fratello dobbiamo volare nei cieli più limpidi;
 
Bisogna imparare a sognare per essere liberi...
"
 
Lucio Dalla - Latin lover

Sondaggi

Sei favorevole all'ipotesi di cambiare sede al Festival di Sanremo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
29 marzo 2016 2 29 /03 /marzo /2016 23:01

"Raccontami di te" è uno dei successi di Marco Masini ma è anche una tappa importante della sua carriera arrivata in una fase molto particolare. Dopo i grandi successi dei primi anni '90 e le polemiche che accompagnarono brani di grande impatto come "Vaffanculo" e "Bella stronza" che facevano, comunque, parte di album di grande riscontro commerciale oltre che di grande qualità Masini prova a dare una svolta alla sua carriera e forse oppresso dalle troppe voci, anche legate alla triste storia della scaramazia, la dà un po' vinta ai media provando altre strade. E' così che, dopo una raccolta di successi lanciati dall'omonimo singolo "L'amore sia con te" e un duetto con Enrico Ruggeri, voluto dallo stesso artista milanese ed amico di Marco in "La gente di cuore", Masini pubblica nel 1998 l'album "Scimmie". Un disco rock, una vera novità per Marco che, pur essendo un amante del genere non si era mai proposto al pubblico in queste vesti. La svolta parte anche dal look che vede un Masini inedito dal capello rasato e platinato per poi proseguire nelle sonorità e nei testi rock, aggressivi ed alternativi. In questa nuova veste, Masini, inizia una sorte di distacco con l'autore di sempre ovvero Giancarlo Bigazzi che, incredibilmente, resta completamente fuori da questa produzione. E' presente, invece, l'altro autore di fiducia Giuseppe Dati, oltre all'importante apporto, visto anche il tipo di sonorità proposte del chitarrista Mario Manzani, altro fido collaboratore di Masini. L'album sorprende un po' tutti e vende "solo" 85 mila copie, anche perchè spiazza anche i fan più vicini all'artista che pur riscontrando la solita alta qualità non si rispecchia del tutto in questa nuova forma musicale o, quanto meno, ci mette un po' per metabolizzarla. Resosi conto della scelta azzardata e non ritrovandosi più di tanto in quella nuova figura, Masini, torna al passato ed anticipato da "Il giorno più banale" si appresta a ricominciare dal suo stesso passato tornado ad incantare il pubblico con la propria raffinata melodia. E' così che nel 2000, presenta al 50° Festival di Sanremo "Raccontami di te" classificandosi, però, solo quindicesimo. L'album omonimo che vede sempre Dati collaboratore di Masini per i testi, è un chiaro ritorno al passato e il brano portato a Sanremo ricorda, dal punto di vista metrico e sonoro un vecchio successo di Marco, ovvero, "T'innamorerai". Appare, quindi, evidente che si è cercato di ricostruire una atmosfera magica in cui Marco ha saputo esprimere tutta la sua arte ed il suo talento cantautoriale. "Raccontami di te" parla di un uomo felice di riscontrare nella sua ex partner una serenità nonostante le loro strade si siano divise. Il protagonista, quindi, chiede alla stessa di raccontargli di lei e della propria vita anche ora che non hanno più legami amorosi ma che, comunque, potrebbero conservare quello stato amichevole e confidenziale che esisteva durante il loro rapporto sentimentale. Un testo affascinante scritto in maniera egregia da una coppia affiatata come Masini-Dati che collezionano un ottimo album che, però, non va oltre la cerchia del proprio pubblico. Masini è confuso e le ignobili voci di un mondo falso e crudele come quello dello spettacolo si fanno sempre più insistenti tanto da creare probelmi seri con la vecchia casa discografica che diventa, paradossalmente, il primo ostacolo per la promozione verso i media. Quasi costretto dalle esigenti richieste dei discografici, Masini, in tempi brevi mette su un altro disco, "Uscita di sicurezza", riprovando una nuova avventura con Bigazzi che in realtà non è mai rinata perchè i brani presenti in questo disco erano pezzi scritti dai due durante la loro storia insieme e mai incisi primi. Vista la fretta, però, nonstante alcune canzoni di notevole spessore, il disco è poco curato e non dà i frutti sperati. Da qui arriverà il definitivo divorzio con Bigazzi,il provvisorio ritiro, la causa in tribunale con i vecchi discografici, il ritorno alle scene, la rinascita con la vittoria a Sanremo nel 2004, nuovi dischi, fino ai nuovi progetti lanciati proprio in questi giorni che fanno pensare ad un futuro nuovamente roseo ma, probabilmente, lontano o almeno diverso dai tempi d'oro di Bigazzi o a quelli di Dati, con il quale sta gradualmente limitando la collaborazione a favore del comunque talentuoso Antonio Iammarino. In ogni caso, non resta che aspettare per vedere quali altre emozioni saprà regalarci un artista di una intensità e di una poetica unica come Marco Masini.

 

 

Altro su:

Enrico Ruggeri

Giancarlo Bigazzi

Marco Masini 

Sanremo Story

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter