Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
13 giugno 2013 4 13 /06 /giugno /2013 23:01

"Cammenanno" è il terzo singolo del nuovo lavoro discografico di Federico Salvatore che vedrà la luce nel prossimo autunno. Dopo, quindi, "Napocalisse" e "'O Palazzo" si svela un altra pagina di questo nuovo progetto che sarà proposto interamente in dialetto napoletano. In questo brano, l'artista, certifica l'immobilismo del genere umano che, a dispetto del tempo che passa, pare non conoscere progresso. Federico, infatti, si domanda come sia possibile che camminando, insieme a lui, si muova soltanto l'orologio certificando come la storia non sia servita né per progredire né per non commettere gli stessi errori del passato. L'uomo sembra essere stato derubato della memoria e del proprio libero pensiero se, com'è vero, si continuano a verificare guerre in nome del dio danaro. La sensibilità di un autore come Federico Salvatore riesce, in questo brano, a fare una disamina attenta su quei sentimenti e quei valori civili che ancora oggi la collettività sociale trascura colpevolmente. Fratellanza, rispetto, umanità, pietà, sono valori persi nel tempo che nemmeno il progresso evolutivo, dopo tanti errori tramandati sui libri di storia, è riuscito a ripristinare nel genere umano. Anche la fede, elemento dal ruolo fondamentale nella crescita dell'uomo, ha mutato la sua importanza nella società attuale apparendo come motivo di guerre tra popoli nel contesto internazionale e non evitando scandali di ogni genere che non possono provocare altro che dispiaceri tra i fedeli. Salvatore, in questo caso, cita Maria in lacrime cosa che, in altri tempi, avrebbe assunto i canoni del miracolo e che oggi, invece, appare una triste conseguenza al decadimento della nostra società e della chiesa stessa. Una passeggiata nel presente, quindi, quella effettuata da Federico Salvatore per verificare il pietoso stato di un progresso che sembra non esserci mai stato. Tutto è rimasto inalterato: si uccide per soldi, si ruba per povertà ed è sempre più raro osservare un gesto di umanità proprio come se la storia non sia servita, nemmeno in minima parte, a rendersi conto degli errori del passato al fine di non ripeterli in futuro. Quella memoria storica pare sia svanita nel nulla ed è questo il rammarico più forte sollevato da un artista dalla eccelsa penna che è sempre stato un attento osservatore della nostra realtà e ha voluto, con questa profonda camminata, arrivare a toccare la sensibilità di una umanità sempre meno umana.

 

 

Altro su:

Federico Salvatore

      

Condividi post

Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter