Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
3 giugno 2018 7 03 /06 /giugno /2018 23:01

E' il 1979 quando Francesco De Gregori e Lucio Dalla decidono di unire i propri repertori per creare un evento che avrebbe segnato la storia della musica italiana ovvero "Banana Republic". Un tour diventato presto simbolo della nuova concezione di fare e proporre la musica italiana dal vivo. I due, infatti, furono i primi a portare la musica cantautorale negli stadi e fu un successo clamoroso in tutta Italia. La proposta partì da De Gregori dopo che due avevano collaborato per l'incisione del singolo "Come fanno i marinari/Cosa sarà" e si erano esibiti dal vivo a Roma. Dalla all'inizio si mostrò perplesso credendo di sfigurare dinnanzi ad un artista del calibro di De Gregori ma poi il suo spirito ironico e la sua capacità di mostrarsi sempre aperto a nuove esperienze ebbero la meglio dando il via al progetto. I due artisti portarono nello spettacolo 28 brani pescati tra i loro successi oltre ad alcune realizzate per l'occasione come il brano che da il titolo sia all'album che al tour "Banana Republic" che è una cover, tradotta da De Gregori, del brano scritto ed inciso da Steve Goodman e portato al successo da Jimmy Buffet. Un'altra eccezione è "Gelato al limon" scritta da Paolo Conte ed inserita dallo stesso autore nel suo album di quell'anno. Di questi inediti non esistono versioni registrate in studio né in duetto e né singolarmente ma solo in versione live. Nei concerti i brani venivano cantanti quasi sempre in duetto ad eccezione "Piazza Grande" per Dalla e di "Bufalo Bill" e "Santa Lucia" per De Gregori. Inoltre, ogni concerto, si chiudeva con "Come fanno i marinai" preceduta da un breve accenno di "Addio a Napoli". Tra le curiosità che accompagnano il mito di questo tour ci sono alcune presenze sul palco che, anonime a quei tempi, sarebbero diventate famose qualche anno dopo. C'erano, infatti, Rosalino Cellamare, in arte Ron, arrangiatore dei brani del concerto e corista e chitarrista degli stessi nei live e Gaetano Curreri, che insieme a gli altri musicisti presenti sul palco avrebbe poi dato vita agli Stadio. In particolare la band di Curreri suonava di supporto a Dalla mentre per De Gregori suonava il gruppo Cyan. Il lungo tour diete vita anche ad un film-concerto diretto da Ottavio Fabbri dove si possono trovare interviste e scene inedite riprese dai concerti. Un vero è proprio evento che ha lasciato un segno molto profondo nella storia della nostra musica ed il successo che ha scaturito  la reunion dei due a trent'anni di distanza per il progetto "Work in progress" del 2010 ne una prova. Anche in questo caso sono stati presi i successi dei due con l'innesto di due inediti quali "Non basta saper cantare" e "Gran turismo" scritte insieme per l'occasione. Di questo secondo progetto è stato prodotto anche un dvd dal titolo "Back to Back". L'addio recente di Dalla ha messo fine alla sua vita terrena ma la sua arte rimarrà per sempre patrimonio dell'umanità come, daltronde, quella di De Gregori: due veri mostri del cantautorato italiano.

 

 

 


 

Altro su:

Francesco De Gregori

Gaetano Curreri

Lucio Dalla

Paolo Conte

Ron

Stadio

Condividi post

Repost0

commenti

Massimo Penitenti 11/04/2018 14:27

Cercando la data, per me importantissima, di questo conerto, sono capitato qui.
Bei ricordi, uno stadio S. Paolo di Napoli stracolmo,. troppo pieno per i miei diciassette anni ma allo stesso tempo meraviglioso.
Però non riesco a non dirti che quell'eccezzione con due zeta, addirittura ripetuto, mi ha fatto male.
Un abbraccione
Maxtraetto

Mauro 08/02/2019 10:53

io ci stavo, avevo 15 anni. Partimmo da Pomigliano d'Arco
con la vesuviana in 10. Non conoscevamo Dalla poi fu tutto immenso ...ciao fratello

Marco Liberti 03/28/2019 19:24

Errori corretti, grazie per la segnalazione. Tieniti stretto quei ricordi indelebili...a presto!

Marco Liberti 11/04/2018 17:44

Grazie Max, errore corretto, a presto.

Dante 09/30/2017 15:57

bravo, comunque eccezione con 1 zeta!

Marco Liberti 11/04/2018 17:43

Grazie, errore corretto. A presto

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter