Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

Quei giorni perduti a rincorrere il vento,

a chiederci un bacio e volerne altri cento…
 
Fabrizio De André - Amore che vieni, amore che vai

 

Sondaggi

Chi vorresti al fianco di Baglioni a Sanremo 2018
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
3 maggio 2015 7 03 /05 /maggio /2015 23:01

Tra le tante canzoni che  Gianni Morandi ha portato al successo ce ne una che, forse, non ha ottenuto la visibilità che meritava ma che rimane uno dei brani più emozionanti e particolari di tutto l'infinito repertorio dell'artista bolognese. "Il mio amico", appunto, scritta dallo stesso Morandi con la collaborazione di Marco Falagiani ed inserita nell'album "L'amore ci cambia la vita" del 2002, è una canzone che esamina con toccante realismo la condizione delle persone affette dalla sindrome di Down nella nostra società. La canzone vuole sottolineare soprattutto la forza ed il coraggio che queste persone indifese tirano fuori per affrontare una vita colma di difficoltà senza perdere mai la fiducia per andare avanti. Anche con le diversità, infatti, la vita è comunque un dono che vale la pena di essere vissuta ed è proprio questo il messaggio che Morandi intende far passare. La cattiveria e l'indifferenza della gente "normale" non deve portare ad arrendersi ma sono proprio loro, i disabili, a mostrare una forza spesso maggiore di quella che potrebbe immaginare una qualunque persona sana mettendosi nei loro panni. In questa canzone, Morandi, si rivolge ad un amico che vive in questa condizione definendolo "...uno strano violino con le corde di seta...in un mondo distratto che cinico suona...questo grande concerto che in fondo è la vita". Non è dato sapere se l'amico in questione sia reale o di fantasia ma è certo che Morandi ha dedicato questo brano a tutti i disabili con l'intenzione di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'emarginazione e sulle problematiche di integrazione di queste persone nel quotidiano. Non vengono dimenticate, infatti, nel testo le difficoltà di queste persone ed i momenti di sconforto che, come tutti gli esseri umani, anche loro devono affrontare come nel caso degli amori che, per la loro condizione, finiscono prima ancora di cominciare. Ma anche questi momenti vengono superati magari grazie al supporto di un amico o ad un dialogo con le onde del mare. Le meraviglie della vita che loro riescono a vedere grazie ad una spiccata sensibilità dimenticando le cose negative è un dono che spesso chi ha tutto non apprezza abbastanza e nella canzone è proprio l'amico down ad aprire gli occhi a Gianni sulla bellezza del creato. "In questo mondo veloce...il mio amcio si muove a fatica...proprio lui che mi aiuta a capire e ad amare la vita". Un testo magnifico, quindi, che non può mancare nella playlist di chi ama la musica di qualità e significativa. In fondo un brano che porta a riflettere è sempre qualcosa di raro e prezioso nella disografia attuale dove, spesso, prevale la banalità.

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter