Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
3 maggio 2018 4 03 /05 /maggio /2018 23:01

"Anna verrà" è un brano scritto da Pino Daniele e pubblicato nell'album "Mascalzone latino" del 1989. Il cantautore, con questo brano, intende ricordare la figura dell'attrice romana Anna Magnani scomparsa nel 1973. Il riferimento alla Magnani viene fatto attraverso un messaggio di speranza per il futuro del mondo che Daniele lancia in merito alle guerre ed alle problematiche che affliggono l'umanità. Il collegamento con la Magnani risulta ovvio pensando alla grande interpretazione nel film, capolavoro del neorealismo, "Roma città aperta" di Roberto Rossellini che gli valse il Nastro d'argento. Nel film la "Sora Pina" interpretata dalla Magnani viene uccisa dai nazisti ed è, probabilmente, in base a quella scena che parte il pensiero di Daniele intenzionato a cancellare il male dal mondo ed a ripartire con una nuova vita senza atrocità. Vengono, quindi, ricordate emozioni e sensazioni positive e romantiche che potrebbero e dovrebbero essere alla base di una vita civile e di pace tra i popoli. Questo modo fatato, forse impossibile, viene raffigurato da un mare capace ancora di emozionare ed è proprio alla una figura alta dell'anima della Magnani chiede se quel momento è davvero così lontano per l'umanità. Ma "Anna verrà" o, almeno è l'auspico dell'autore che in questa definizione implica il ritorno della pace e la fine di ogni guerra. Sarà, infatti, un giorno pieno di sole che aiuterà il mondo a sognare ancora. Arriverà quel giorno dove si combatterà l'odio e la solitudine facendo tesoro degli errori del passato e rispettando il prossimo facendo qualsiasi cosa affinché torni davvero quel giorno in cui tutti saremo nuovamente pronti ad emozionarci davanti a quel mare, simbolo prepotente della grandezza e della bellezza della natura. Un'altra grande prova autoriale, quindi, di un'artista eccezionale patrimonio della nostra cultura.

 

 

 


 

 

Condividi post

Repost0

commenti

Anna 03/07/2019 23:26

Canzone bellissima, come erano bellissimi Anna e Pino. Poi, se aggiungi un'altra "z" a eccezionale...

Marco Liberti 03/28/2019 19:17

Errore corretto, grazie per la segnalazione. A presto!

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter