Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...E ti ricordo ancora,
 
dimmi che non è cambiato niente da allora,
 
chissà se parli ancora agli animali,
 
se ti commuovi davanti a un film.
"

 
Fabio Concato - Ti ricordo ancora

Sondaggi

Quale trasmissione musicale preferisci
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
5 settembre 2016 1 05 /09 /settembre /2016 23:01

"Mediterraneo" è una delle tante perle lasciate nella storia della musica italiana da Giuseppe Mango, artista recentemente scomparso che di questo mare e di questo mondo "mediterraneo" ne è stato un eccellente cantore. Il Mediterraneo, Pino, lo sentiva dentro anche per il legame forte con le sue origini meridionali e per quella sua terra, la Basilicata, che ha portato sempre nel cuore. Anche quella tragica sera in cui è stato colpito da un infarto letale mentre era sul palco lui era lì, nella sua terra e proprio da lì ha regalato al pubblico le ultime emozioni della sua lunga e ricca carriera da artista. La grande sensibilità autoriale ed interpretativa viene, nel suddetto pezzo, enfatizzata dall'apporto di uno dei parolieri più importanti del panorama italiano e cioè Giulio Rapetti, in arte Mogol. Il brano viene lanciato come singolo dell'album "Come l'acqua" del 1992 ed ottiene subito un grande successo di pubblico e critica. Il disco venderà oltre 400 mila copie e "Mediterraneo", in particolare, sarà proposta da Mango in alcune delle trasmissioni musicali più importanti e seguite del tempo come il Festivalbar, Azzurro e Vota la voce. "Mediterraneo" ripercorre nel testo le sensazioni e le emozione che quei luoghi tanto cari all'artista regalano anche solo con uno sguardo, una passeggiata, un attimo di riflessione. Proprio quest'ultimo punto sta al centro di questo brano che, in qualche modo, invita a soffermarsi un momento in queste terre affinchè la propria anima possa essere avvolta da quelle immagini e quei profumi che solo qui è possibile riscontrare. Perdersi tra gli ulivi, i pini, le arance, osservare il mare, i gabbiani, le montagne e lasciarsi cullare da quel sole che illumina e scalda i cuori di un popolo e di una terra che non ha eguali. Mango e Mogol, quindi, si fanno ambasciatori di questo universo e lo porgono agli utenti con la solita poesia e la solita raffinatezza che ha contraddistinto i loro percorsi artistici. Mango, quindi, ci regala con questa interpretazione un affascinante affresco dei suoi luoghi del cuore e mette a disposizione del ricco patrimonio musicale italiano una ulteriore perla che non smetterà mai di brillare e che continuerà a scaldare i cuori della "sua" gente mediterranea. 

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter