Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...E ti ricordo ancora,
 
dimmi che non è cambiato niente da allora,
 
chissà se parli ancora agli animali,
 
se ti commuovi davanti a un film.
"

 
Fabio Concato - Ti ricordo ancora

Sondaggi

Quale trasmissione musicale preferisci
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
13 agosto 2016 6 13 /08 /agosto /2016 23:01

"Se balla da sola" è uno dei tanti successi confezionati dai Pooh in quasi cinquant'anni di buona musica. Inciso nel 1999 nell'album "Un posto felice", il brano divenne subito una hit di quell'anno ed è rimasto, ancora oggi, tra i brani più quotati del vastissimo repertorio della storica band. Scritta per il testo da Roby Facchinetti e per le musiche da Valerio Negrini, la canzone viene interpreta dagli, allora, quattro componenti in maniera alternata. Infatti, a differenza della maggior parte dei gruppi musicali, i Pooh non hanno una sola voce ma in tutta la loro carriera hanno sempre scelto l'interprete più adatto a seconda del brano. Sebbene la prima voce sia quella più nota di Roby Facchinetti anche Dodi Battaglia, Red Canzian e Stefano D'Orazio hanno delle ottime capacità vocali ed interpretative che hanno consentito al gruppo di proporre diverse anime musicali e di rinnovarsi continuamente. La longevità dei Pooh risiede anche in questi aspetti ma soprattutto nella qualità offerta dai propri testi, anch'essi aperti a tutti i componenti e con l'apporto fondamentale del "quinto Pooh" Valerio Negrini, recentemente scomparso. "Se balla da sola" offre una musicalità coinvolgente e leggera ma è dotata di un testo tutt'altro che banale. L'autore, infatti, concede diversi spunti di riflessione sul rapporto di coppia e sui tempi e sulla libertà che ogni uomo deve concedere, con fiducia, alla propria donna senza lasciarsi prendere da una infondata gelosia o da chi sa quale altra paranoia. La donna, come l'uomo, ha bisogno dei suoi spazi e non sempre ciò significa che è stanca del proprio uomo. Comportamenti che possono risultare strani, situazioni mai vissute prima, nuove esigenze, sono tutti aspetti che in un percorso di vita sono naturali e fisiologici ma il partner potrebbe non ricevere tali messaggi cifrati in maniera corretta. Ecco che i Pooh, quindi, invitano alla tranquillità dell'animo, alla fiducia più totale, a saper aspettare i tempi giusti senza gettarsi in conclusioni affrettate che potrebbero destabilizzare per sempre un rapporto. Magari, la donna prende quel tempo per essere certa di non sbagliare nei confronti del partner o magari per ritrovare una atmosfera perduta in quel rapporto. In ogni caso, dunque, è essenziale dare fiducia alla propria donna e, di tanto in tanto, lascare che sia lei a prendere la guida della vita di coppia. Un bel testo, quindi, originale e profondo che, accompagato dal sound tipico dei Pooh, ha fatto di questo brano un vero successo senza fine. Del brano, inoltre, ne è stato fatto un videoclip ufficiale diretto da Luca Lucini.         

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter