Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...ma dentro i suoi occhi, un dolore profondo:

vedere il cammino, diverso del mondo,

la guerra e la gente, che cambia il suo cuore,

la verità che muore..."

Amedeo Minghi - Un uomo venuto da lontano

Sondaggi

12 febbraio 2015 4 12 /02 /febbraio /2015 14:00
Plagi: Sanremo 2015, Nek vs Ice Mc

Il secondo caso di presunto plagio scovato al Festival di Sanremo 2015 riguarda un veterano del copia e incolla e cioè Nek con il suo brano "Fatti avanti amore" scritto con Luca Chiaravalli, Andrea Bonomo e Luigi Fazio. In questo caso la melodia è molto simile a quella di "Think about the way" incisa come singolo da Ice Mc, nome d'arte dell'artista inglese Ian Colin Campbell, nel 1994. Il brano è noto anche come colonna sonora del celebre film "Trainspotting" del 1996 oltre ad essere passato anche al Festivalbar sempre nel 1994. A voi la sentenza:

Condividi post
Repost0
12 febbraio 2015 4 12 /02 /febbraio /2015 00:01
Sanremo 2015: Impressioni al primo ascolto - 2° parte

Ecco i voti e le impressioni dopo il primo ascolto delle canzoni presentate nella seconda serata del Festival di Sanremo 2015:

1.NINA ZILLI: 5,5 - Solita proposta a tinte blues e abusi di gorgheggi. Nulla di nuovo.

2.MARCO MASINI: 7,5 - Non siamo a livello dei testi anni'90 ma Marco si presenta in gran forma e lo si vede cantare con la stessa grinta dei tempi migliori. Si mostra convinto e convincente in un progetto che lo porta a cantare con modalità meno crude ciò che in passato era stato espresso in maniera eccelsa con brani tipo "A cosa pensi", "Malinconoia", "La voglia di morire" o "Anna viviamo".

3.ANNA TATANGELO: 4 - Difficile essere più banali. Non era facile trovare un autore peggio di D'Alessio ma con Kekko Silvestre Anna ci è riuscita in pieno e intanto la sua carriera, iniziata con tanti buoni propositi, prende un'altra svolta verso il definitivo oblio.

4.RAF: 7 - Tenero, raffinato, delicato a tratti un po' troppo smielato regala comunque un trattato d'amore di qualità rimanendo sempre ad un passo dalla banalità.

5.IL VOLO: 6,5 - Brano costruito ad arte per le loro qualità: pomposo, in pieno stile melodico-tradizionale da crooner un po' retrò. Ciò che ci si aspettava e che rende il meglio delle loro possibilità. Una macchina perfetta che può portarli al traguardo ma che non aprirà loro nuovi scenari oltre a quella nicchia nazional-popolare per la quale sono stati "costruiti".

6.IRENE GRANDI: 6,5 - Una Grandi matura che offre un qualcosa di più riflessivo e quasi intimista perdendo un po' quella grinta che da sempre è stata la sua forza ed il suo marchio di fabbrica. 

7.LORENZO FRAGOLA: 5 - Commerciale, radiofonico e mediatico. Perfetto, quindi, per lo scopo per il quale è stato catapultato ancora acerbo su un palco ancora troppo grande per lui.

8.BIGGIO e MANDELLI: 4 - Canzoncina senza pretese che non lascia il segno. Una sorta di Cochi e Renato dei nostri tempi ma molto meno originali e per nulla incisivi.

9.BIANCA ATZEI: 3 - Come recita un famoso spot: "la vita è troppo breve per ascoltare brutta musica". Un pugno nello stomaco.

10.MORENO: 2 - Sempre autoreferenziale e autocelebrativo: la modestia non è nel suo DNA ma ciò è anche la sua forza perché se si rendesse conto di cosa propone non avrebbe il coraggio di aprir bocca.

NUOVE PROPOSTE: 7 - Tutti meritevoli, nessuno sotto la sufficienza e buone prospettive per tutti. Nella prima sfida forse avrei premiato Kaligola ma vanno i complimenti a tutte e quattro le proposte di questa sera.

 

L'assenza di capolavori, quindi, è stata certificata anche in questa seconda serata e pensando ad alcuni nomi degli esclusi mi risulta difficile pensare che abbiano presentati brani peggiori di molti di quelli in gara. Vedremo se il secondo ascolto servirà a rivalutare queste proposte anche se ho molti dubbi che ciò accada visto che il secondo ascolto serve prevalentemente per brani più complessi ed impegnativi che, in questo Festival, pare proprio non ci siano.   

 

Leggi anche le impressioni al primo ascolto - I° parte

Condividi post
Repost0
12 febbraio 2015 4 12 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo 2015, Il Migliore
Il Migliore
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
11 febbraio 2015 3 11 /02 /febbraio /2015 00:01
Sanremo 2015: Impressioni al primo ascolto - I° Parte

Ecco i voti e le impressioni del primo ascolto per ciò che riguarda la prima serata del Festival di Sanremo 2015:

1.CHIARA: 5,5 - Buone doti vocali e pezzo radiofonico che non bastano a salvare una proposta abbastanza banale. 

2.GIANLUCA GRIGNANI: 6 - Ci si aspettava di più, vi sono spunti interessanti dal punto di vista autoriale per un brano da riascoltare causa anche una prestazione un po' sottotono dell'artista che non sembrava in gran forma.

3.ALEX BRITTI: 7 - Mix di pop, blues e melodia cantautorale in un contesto particolare ed a tratti intimista dove emerge una completa maturità dell'artista oltre le noti doti da musicista. 

4.MALIKA AYANE: 7 - Classe ed eleganza per una delle poche proposte che presenta sprazzi di poesia in un panorama povero, almeno per questa prima serata, di grandi autori. L'interpreta eccede soprattutto nei tratti intimisti come la raffinta chiusura del brano.

5.DEAR JACK: 5 - Brano radiofonico che ha un qualcosa di già sentito. Privi di originalità, restano in piena linea con il loro target e per successo mediatico ed un mercato discografico che lascia il tempo che trova. 

6.LARA FABIAN: 4,5 - Brano banale e ideale per un film d'animazione Disney, italiano non perfetto per una presenza esterofila di cui non si sentiva la necessità.

7.NEK: 6,5 - Solito pop-rock dell'artista che punta sull'energia e sul ritmo tralasciando un po' l'attenzione verso il testo che si presenta semplice e privo di guizzi. Forse un po' poco per un artista navigato come lui.

8.DI MICHELE/CORUZZI: 6,5 - Tematica delicata affrontata forse con un po' troppa retorica. A tratti mielosa presenta anche spazzi di buon cantautorato e spunti poetici. Le discutibili doti vocali di Coluzzi, per fortuna, non assumono un ruolo fondamentale in un brano dove si dà evidentemente priorità al contenuto rispetto alla forma.

9.ANNALISA: 5,5 - Riecheggia un qualcosa di già sentito. Facile pronosticare un successo radiofonico grazie anche alle doti vocali ed interpretative della giovane artista ma ciò non salva un prodotto completamente privo di originalità.

10.NESLI: 6 - Anche in questo caso ci si aspettava di più. Ci sono spunti originali che lasciano intravedere buone capacità autoriali di un artista promettente ma forse non ancora pronto per il grande salto.

 

Tutto sommato, quindi, una prima serata sull'onda della sufficienza, senza capolavori e con pochi spazzi d'arte. Proposte per lo più banali e poco originali che fanno pesare l'assenza dei grandi autori. Non resta che sperare nella seconda serata.

 

Leggi anche le impressioni al primo ascolto - 2°parte

Condividi post
Repost0
10 febbraio 2015 2 10 /02 /febbraio /2015 00:01

"Bimba mia" è un brano scritto ed inciso da Franco Califano nell'album "Tutto il resto è noia" del 1976 che arrivò a vendere oltre un milione di copie e fu, successivamente inserito al 57° posto tra i 100 album italiani più belli di sempre dalla rivista "Rolling Stone Italia". "Bimba mia" è uno dei brani più belli della discografia dell'artista ed è anche oggetto di un piccolo mistero. All'epoca del funerale dell'artista, infatti, era stata diffusa una dichiarazione poi rivelatasi fasulla in cui Vanessa Seffer, compagna di Califano dal 1988 al 1992, avrebbe dichiarato che il brano fosse stato scritto per lei. La dichiarazione in questione, infatti, mi è stata smentita dalla stessa Seffer, che ha tentuto a specificare che in quella triste occasione (l'ultimo saluto a Franco), come in tante altre, era assediata dai media che cercavano dichiarazioni ad effetto anche a pochi passi dal feretro del cantautore. La donna ha solo ammesso di essere stata compagna di vita dell'artista per circa quattro anni e mezzo senza fare alcun riferimento al brano in questione e ad una presunta dedica. La signora Seffer, da sempre riservata su questo argomento per difendere l'immagine ed il privato di un artista spesso sfruttato dai media e mai valorizzato abbastanza per la sua arte, mi ha confidato di essere stata diverse volte musa ispiratirce di brani incisi dall'artista successivamente ma non per "Bimba mia" incisa da Califano quando lei aveva solo sei anni. Le "dediche", quindi, riferite a "Bimba mia" si svolgevano solo amorevolemente durante i concerti quando l'artista, cantando il brano, amava indicarla tra il pubblico ma ciò non significa, come era stato fatto credere, che la canzone fosse stata scritta per lei cosa già cronologicamente impossibile ed appoggiata solo dalla casuale affinità tra il loro rapporto e la storia raccontata nel testo. La donna, quindi, è stata sicuramente protagonista di una storia importante con Califano, iniziata quando lei era appena diciottenne e sebbene il testo rispecchi il racconto di una storia d'amore tra un uomo maturo ed una giovane donna, tra Vanessa e Franco c'erano ben 32 anni di differenza, con tutte le sensazioni e le conclusioni che ciò comporta ma ciò non significa che la protagonista del brano sia la Seffer. La protagonista del brano, un po' come la Seffer, viene "cresciuta" dall'artista ed è quindi possibile intravedere in questa storia il loro rapporto come, ad esempio, quando all'inizio di questo magico brano Califano dice che l'uomo la costruisce donna piano piano nella speranza di averla a suo fianco per la vita. Nel incedere del brano, che continua ad assomigliare alla storia Califano-Seffer, questa speranza, però, comincia a vacillare man mano che la ragazza inizia a fiorire in tutte le sue virtù mettendo quasi in imbarazzo l'uomo che la vede sia come compagna che quasi come una figlia. Proprio come una figlia, Franco, ha allevato la donna con massima attenzione e rispetto sentendosi quasi in colpa di cadere in tentazioni davanti alla sua disarmante bellezza. Alla base del rapporto, però, c'è ovviamente l'amore e un uomo innamorato spesso non ragiona donando alla compagna tutto ciò che è possibile. Quella ragazza che Califano aveva immaginato come erede della sua vita ora ricopre un ruolo pesante per la sensibilità di una persona come il cantautore romano d'adozione. L'artista, quindi, arriva a pentirsi di averla conosciuta gettando, però, tutte le colpe sull'imprevidibilità della vita e del destino. Seppur ancora innamorato, l'uomo, non intende riprovare a ricostruire un rapporto ormai snaturato dalla sua purezza e lasciando, ragionevolmente alla donna la possibilità di rifarsi una vita. Nonostante l'amore gli offuschi la mente, Califano, riesce a capire la necessità della giovane di abbandonare quell'amore quasi paterno per trovare una sua strada e la perdona augurandole tutto il bene possibile pur sapendo che per se stesso non potrà più essere lo stesso. Un brano intenso, profondo e struggente che racconta una storia simile a quella avuta con la Seffer qualche anno dopo e forse realmente vissuta dell'artista che dimostra, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, la sua grande sensibilità e la sua capacità da poeta popolare di disegnare capolavori attraverso musica e parole. Una capacità purtroppo sempre più rara tra gli autori della nostra musica attuale.

Condividi post
Repost0
9 febbraio 2015 1 09 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo Story, Miglior Ultimo Posto
Miglior Ultimo Posto
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
7 febbraio 2015 6 07 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo Story, Miglior Direttore Artistico
Miglior Direttore Artistico
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
5 febbraio 2015 4 05 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo Story, Miglior Conduttrice
Miglior Conduttrice
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
3 febbraio 2015 2 03 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo Story, Peggior Decennio
Peggior Decennio
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
1 febbraio 2015 7 01 /02 /febbraio /2015 00:01
Sondaggi: Sanremo Story, Miglior Decennio
Miglior Decennio
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

Chat

Flag Counter

Flag Counter