Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...ma dentro i suoi occhi, un dolore profondo:

vedere il cammino, diverso del mondo,

la guerra e la gente, che cambia il suo cuore,

la verità che muore..."

Amedeo Minghi - Un uomo venuto da lontano

Sondaggi

La Sfida dei 100, 8°Fase-Sfida Finale
 
 
 
pollcode.com free polls
29 maggio 2019 3 29 /05 /maggio /2019 23:01
Sondaggi: Risultati Maggio 2019

 

X La sfida dei 100 - 2°Fase-2°Sfida: Domenico Modugno 50%, Edoardo Bennato 33%, Claudio Baglioni 17%

Condividi post
Repost0
14 maggio 2019 2 14 /05 /maggio /2019 16:29

"Lo chiamavano vient' 'e terra" è l'ultimo lavoro discografico scritto, arrangiato e prodotto da Enzo Gragnaniello, uno di quei grandi professionisti della musica che, in questa discografia attuale compromessa da major a circuito chiuso e media nazionali attenti solo ai "fenomeni" usa e getta, fa fatica come tanti celebri colleghi a pubblicizzare i suoi prodotti. Pur sapendolo, però, l'entusiasmo e la voglia di appassionare il suo pubblico con la sua musica lo ha spinto, ancora una volta, ad una nuova esaltante sfida vinta a pieni voti. L'album in questione rimarca la grande attenzione nei testi, da sempre sua prerogativa, e l'unicità stilistica del suo sound. Varia su più generi, dal folk al blues, come suo solito, e lo fa sempre in maniera altamente professionale e appassionata. Il timbro vocale e l'inconfondibile cifra interpretativa poi completano il lavoro facendolo risultare uno dei più completi e intensi della sua lunga discografia. Gli anni e l'esperienza consolidano sempre più l'arte del maestro, un po' come il buon vino sembra migliorare col passare del tempo. Sarà che la base di partenza già era ottima ma, mantenere certi livelli ed, appunto, perfino migliorarsi col passare degli anni, quando potrebbe subentrare la stanchezza, la noia, l'appagatezza è un qualcosa che solo ai grandi può succedere. Ancora una volta, quindi, Gragnaniello smuove le viscere, ci entra nell'anima con la sua voce calda, profonda, graffiante, ci rappresenta gli angoli delle nostre coscienze, ci mostra Napoli nelle sue espressioni più vere, ci offre uno sguardo sul mondo, sull'essere umano, sulle sue emozioni che solo un grande artista riesce a cogliere e tramutarlo in poesia.         

Condividi post
Repost0
30 aprile 2019 2 30 /04 /aprile /2019 23:01
Sondaggi: La sfida dei 100, 2°Fase-2°Sfida
La sfida dei 100 - 2°Fase-2°Sfida
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
29 aprile 2019 1 29 /04 /aprile /2019 23:01
Sondaggi: Risultati Aprile 2019

 

X La sfida dei 100, 2°Fase-1°Sfida: Adriano Celentano e Antonello Venditti 40%, Aleandro Baldi 20%

Condividi post
Repost0
27 aprile 2019 6 27 /04 /aprile /2019 23:01

"Cinque giorni" è uno dei classici della disografia di Michele Zarrillo ed è stato inciso nel 1994 nell'album "Come uomo tra gli uomini". Scritta a quattro mani con Vincenzo Incenzo, il brano, venne presentato al 44° Festival di Sanremo dello stesso anno e si classificò quinto. "Cinque giorni", però, ebbe subito un ottimo riscontro da parte della critica e del pubblico che poi confermò tale apprezzamento in termine di vendite. Il testo parla di un amore finito da appena cinque giorni, appunto, che il protagonista non riesce a dimenticare implorando l'aiuto dello stesso ex partner. L'autore spiega come, in un momento tanto difficile, non si riesca a capire qual'è la strada migliore da perseguire: "guarire o affondare giù per sempre". E' evidente che il protagonista della canzone si trova in uno stato di grande confusione e non riesce a rassegnarsi per questa storia finita. L'unica soluzione, tra l'altro risultata vana, è quella di cercare di disprezzare e di distruggere idealmente quella persona tanto amata ma si rende conto che, in questo modo, non fa altro che tradirsi e farsi del male poichè è palese che il suo amore per lei è ancora intatto. Un gran bel testo, quindi, proposto da un autore raffinato e sensibile che ha contribuito bel scrivere la storia della nostra musica popolare. Inoltre, nel 1997, il suddetto brano venne inciso anche per il mercato spagnolo con il titolo "Cinco dias" ed inserito nell'omonimo album pubblicato nella penisola iberica. "Cinque giorni" è anche protagonista di diverse cover tra cui quelle di Fiorello nel 1995 pubblicata nell'album "Finalmente tu" e quella di Laura Pausini in "Io canto" del 2006.  

 

 

Condividi post
Repost0
18 aprile 2019 4 18 /04 /aprile /2019 23:01

"Io che amo solo te" è uno dei brani storici della storia della musica italiana oltre ad essere uno dei più rappresentativi della carriera di Sergio Endrigo. Scritta dallo stesso cantautore di Pola, la canzone arrangiata da Luis Enriquez, fu pubblicata nel 1962 in 45 giri insieme a "Vecchia balera" per poi essere incisa nel primo album dell'artista intitolato semplicemente "Sergio Endrigo" del 1963. Il testo è una semplice e profonda dichiarazione d'amore di un ragazzo disposto a donare la propria gioventù alla sua partner che, per lui, ha rappresentato e rappresenta l'unica cosa buona che il destino gli ha riservato. Il protagonista, quindi, si tiene stretta quella donna osservando come tanta gente, pur avendo tanto dalla propria vita, non apprezza e non valorizza le cose realmente importanti. Un messaggio semplice espresso con un linguaggio diretto ed enfatizzato dalla pacata e raffinata interpretazione che ha permesso a questo brano di fare il giro del mondo e di non perdere mai la sua forza ad oltre cinquant'anni dalla sua prima uscita. Dal 1962 ad oggi, infatti, il brano ha trovato sempre nuove voci con le quali diffondersi e rinnovarsi in ogni generazione musicale. Tra i tanti artisti, infatti, che hanno voluto dare una loro interpretazione del brano ci sono Ornella Vanoni, Mina, Rita Pavone, Franco Simone, Orietta Berti, Enzo Jannacci, Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia, Nicola Di Bari e Gianna Nannini. L'ultima cover, invece, in ordine cronologico è quella dei Dear Jack eseguita nell'ultimo Festival di Sanremo. Oltre gli artisti italiani, però, sono stanti tanti, in ogni latitudine a riportare questo brano in altre culture adattandone il testo nelle lingue più disparate e donandogli nuove vesti sonore. Alla base, però, rimane sempre quel testo semplice scritto da un grande cantautore come Sergio Endrigo e che risulta essere la vera forza dell'infinita storia di questo capolavoro italiano senza tempo nè confini. Un successo che, oggi come allora, porta la tradizione cantautorale italiana e la sua melodia in giro per il mondo continuando ad emozionare ed a conquistare nuove generazioni di utenti musicali.

Condividi post
Repost0
16 aprile 2019 2 16 /04 /aprile /2019 23:01

E' il 1992 quando Luca Barbarossa  dopo tre anni di inattività si presenta al 42° Festival di Sanremo con "Portami a ballare" una canzone da lui stesso scritta che esprime il desiderio di trovare del tempo da passare con la propria madre in una vita frenetica che spesso fa accantonare e trascurare i sentimenti più cari e le persone più importanti della vita di una persona come, appunto, la madre. Il brano dai risvolti nostalgici e commoventi incanta prima la platea dell'Ariston aggiudicandosi il primo posto nella kermesse sanremese e poi i fruitori di musica ottenendo un ottimo riscontro nelle vendite. La canzone verrà pubblicata in un 45 giri che contiene anche il brano "Ho fatto l'eroe". Per il cantautore romano questa canzone rimarrà per sempre tra le migliori del suo repertorio pur sfornando tanti altri brani di qualità che confermeranno sempre le elevate capacità artistiche di Barbarossa che non sarà tra i più osannati dai media ma che quando si presenta su di un palco fa sempre la sua figura. Non va dimenticato l'impegno umanitario che Luca ha portato avanti e continua a farlo essendo uno degli elementi più rappresentativi della nazionale cantanti fin dalla sua nascita. Tornado alla canzone, Barbarossa, invita la mamma a raccontargli la sua gioventù, i desideri che aveva confrontandoli con quanto ottenuto dalla propria vita e la spinge a mettere da parte pensieri e problemi vari per lasciarsi andare in un momento di intimità e di affetto con il proprio figlio che, in questo caso, si tramuta in un ballo: "Uno di quei balli antichi che nessuno sa fare più". Emozionante esposizione di un sentimento forte eseguita attraverso un testo ben scritto da parte di una garanzia della nostra musica come Luca Barbarossa.

 

Condividi post
Repost0
31 marzo 2019 7 31 /03 /marzo /2019 23:01
Sondaggi: La Sfida dei 100, 2°Fase-1°Sfida
La sfida dei 100 - 2°Fase-1°Sfida
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
Condividi post
Repost0
31 marzo 2019 7 31 /03 /marzo /2019 00:01
Sondaggi: Risultati Marzo 2019

 

X La sfida dei 100, 1°Fase-10°Sfida: Roberto Vecchioni 27%, Rino Gaetano e Vasco Rossi 18%, Ron 14% e Umberto Bindi 9%

Condividi post
Repost0
28 marzo 2019 4 28 /03 /marzo /2019 19:05

Qui vediamo la somiglianza tra "Possibili scenari", brano scritto e pubblicato da Cesare Cremonini nell'omonimo album del 2018, e "Stellify" dell'artista inglese Ian Brown e incisa nell'album "My way" del 2009. A voi il giudizio:

Condividi post
Repost0

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

Chat

Flag Counter

Flag Counter