Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...E chissà se è solo un gioco,

se le stelle c'hanno i fili,

se qualcuno sa già tutto,

di questi bimbi nei cortili..."

 

 

Luca Carboni - La nostra storia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 4°Fase-5°Sfida
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
29 luglio 2012 7 29 /07 /luglio /2012 23:01

Arrivano le prime anticipazioni sul nuovo Festival di Sanremo targato Fabio Fazio. Il conduttore ligure ha in serbo diverse novità per la prossima edizione della kermesse musicale fra cui una che inizia a far discutere ma che, allo stesso tempo, potrebbe rappresentare l'inizio di una nuova era per Sanremo. La scommessa di Fazio è quella di preservare gli artisti della categoria Big dalle eliminazioni mediante una "doppia chances" ovvero ogni partecipante presenterà ben due brani inediti che saranno sottoposti al giudizio del pubblico e proseguiranno la gara con la canzone che vincerà il testa a testa. In questo modo tutti gli artisti arriveranno alla serata finale e potranno lottare per il podio. I Big partecipanti dovrebbero essere 12 o 14 e ciò significa ben 24 o 28 brani inediti cosa che potrebbe, da un lato favorire la centralità e l'importanza data alla musica, ma che dall'altro, potrebbe rappresentare un peso nella dinamica televisiva. Questa nuova formula, inoltre, secondo lo stesso Fazio potrebbe favorire la presentazione di brani originali e in un certo qual modo, "rischosi" per un palco come quello dell'Ariston ove sarebbe stata sempre preferita un prodotto così detto "sanremese" e, quindi, difficilemente innovativo. Tutto ciò, compresa l'assenza di eleminazioni se non per le canzoni, potrebbe risultare una mossa vincente per chi ama la musica a patto che il cast sia composto da veri artisti e per tale giudizio si dovrà aspettare ancora un po' anche se già avere Fazio come conduttore dovrebbe garantire una certa qualità. Per ciò che riguarda le canzoni sarà sicuramente interessante innescare commenti e valutazioni sulle proposte di ogni artista anche se forse, scegliendo giustamente di dar tanto spazio, si sarebbe potuto semplicemente, come in edizioni passate, allargare il cast a 20-24 artisti con una canzone a testa invece di dare spazio alla metà degli stessi con il medesimo numero di canzoni. In tal modo si sarebbe potuto dar spazio a tanti altri artisti spesso dimenticati e mettere a disposizione del pubblico una più variegata offertà in tema di stili, voci, testi ed interpretazioni in modo da accontentare un po' tutti i giusti. In ogni caso, sarà il cast scelto, a dare un primo vero aspetto del prossimo Festival. I numeri, infatti, possono contare davvero poco se si da spazio alla qualità e questa può essere offerta solo dai grandi della nostra musica. Non è detto, infatti, che tali cambiamenti non siano nati dalle pressioni di qualche grande nome che chiedeva garanzie e, soprattutto l'abolizione delle eliminazioni, per partecipare al Festival. Quest'ultimo aspetto, dunque, favorisce l'ipotesi di vedere su quel palco qualcuno dei grandi che finora hanno sempre evitato l'Ariston. Non resta che aspettare, quindi, per scoprire cosa ci aspetta per questa nuova edizione del Festival che potrebbe davvero segnare la storia della manifestazione più popolare ed amata del nostro Paese.

 

5137296877_16b6c4474f.jpg

Altro su:

Sanremo2013

Condividi post
Repost0
27 luglio 2012 5 27 /07 /luglio /2012 23:01

Da ieri è in rotazione radiofonica "Tre cose", il nuovo singolo di  Malika Ayane. L'artista ha annunciato l'uscita del nuovo album di inediti per il prossimo 18 settembre e si intitolerà "Ricreazione". Il singolo di lancio è stato scritto dalla stessa Malika in collaborazione con l'ex cantante dei Giardini di Mirò ed ora leader degli Amor Fou Alessandro Raina. Il nuovo lavoro discografico arriva a due anni di distanza da "Grovigli", disco che ha superato le 100 mile copie vendute ed ha consacrato l'artista nata a Milano da padre marocchino e da mamma italiana tra le migliori interpreti emergenti della nostra musica. Quello che sta per uscire è il terzo album della cantante che ha iniziato anche a scrivere le proprie canzoni pur amando, secondo quanto dai lei stessa dichiarato, anche interpretare le canzoni degli altri. La crescita artistica di questa ragazza è palese e la maturazione raggiunta le permette di guardare con positività il suo futuro nel panorama musicale. La particolare voce e la grande capacità interpretativa la rendono tra le probabili eredi delle più grandi voci femminili della nostra musica. Il suo stile personalissimo, inoltre, non consente facili paragoni con miti del passato e ciò potrebbe risultare un aspetto positivo per la sua carriera poichè la aiuterà a preservare la propria personalità da etichette pesanti e, spesso, difficili da staccare. Augurando il meglio, quindi, per il futuro di questa raffinata interprete possiamo ascoltare il nuovo singolo aspettando di ascoltare e valutare il nuovo disco che potrebbe essere quello della definitiva consacrazione tra i big della nostra scena musicale.

 

 

 


 

Altro su:

Malika Ayane

Condividi post
Repost0
24 luglio 2012 2 24 /07 /luglio /2012 23:01

A due anni di distanza da "Stars", Alessia Aquilani, alias Alexia ritorna sulle scene musicali con il singolo "A volte si a volte no" che è già in rotazione radiofonica oltre ad essere stato presentato in Rai al Festival di Castrocaro il 13 luglio scorso. Il brano dalle sonorità estive è stato scritto con Massimo Marcolini ed è pronta a diventare una nuova hit dell'estate 2012. Come in passato, Alexia, si è sempre dimostrata in grado di lanciare mode e tormentoni nella bella stagione. Stavolta si presenta con un doppio look. Nel video ufficiale, infatti, la si vede sia con capelli biondi lunghi in uno stile che ricorda Madonna sia con capelli corti neri ma con sempre la sua grande grinta e la sua solarità. "Happy", "Ti amo ti amo", "Uh la la la", sono solo alcuni dei brani estivi che hanno fatto la fortuna di questa artista nata a La Spezia oltre al successo al Festival di Sanremo nel 2002 con "Dimmi come". Tra alti e bassi, Alexia, ha sempre avuto un nutrito pubblico che l'ha seguita in tutte le sue avventure e siamo certi che sarà così anche per il progetto appena lanciato e che vedrà la definitiva luce entro la fine dell'anno quando, appunto, uscirà il nuovo album di cui non si conosce ancora il titolo. Del nuovo lavoro, però, è dato sapere che sarà un lavoro al femminile ovvero dedicato ai problemi, alle emozioni ed alle tematiche riguardandi l'universo rosa. "A volte si a volte no" è un brano che ricorda i vecchi successi dell'artista e proprio per tale motivo è stata scelta come singolo di lancio ed, inoltre, secondo Alexia: "Racconta di uno stato d'animo che tutti stiamo vivendo in questo momento nel quale siamo pervasi da una grande voglia di ricominciare". Alexia, quindi, sceglie di ricomiciare dalla sua musica e, probabilmente, non avrebbe potuto fare diversamente. Non resta che augurare un bentornata ad Alexia in attesa del suo nuovo album.

 

 

 


 

Altro su:

Alexia

Condividi post
Repost0
18 luglio 2012 3 18 /07 /luglio /2012 23:01

A cinque anni dall'ultimo lavoro discografico "Il mutevole abitante del mio solito involucro"  Silvia Salemi presenta il nuovo album con il singolo "Amore disperato", cover del celebre brano di Nada, Malanima all'anagrafe, pubblicato nell'album "Smalto" del 1983. L'uscita del nuovo disco, che conterrà cinque inediti e due cover, è prevista per il prossimo autunno ma con questo singolo l'artista si riaffaccia sulla scena musicale dalla quale mancava da troppo tempo. La sua voce ed il suo stile interpretativo la rendono un'artista molto particolare e sempre molto apprezzata dal pubblico sin dalle prime apparizioni. Dopo il successo ottenuto con  "A casa di Luca" nel 1997, la Salemi, ha vissuto una carriera altalenante dovuta anche ad una scarsa pubblicità da parte dei media ed a cambiamenti significativi per ciò che concerne la vita privata con la nascita della sua secondogenita ed il conseguimento della laurea in Lettere e Filosofia. Nonostante questa parentesi dedicata prevalentemente al privato, Silvia, non ha accantonato la passione per la musica e il nuovo lavoro presentato con questa cover ne è la prova concreta. Non resta, quindi, che augurare le migliori fortune per questo grande ed atteso ritorno sulle scene musicali.

 

 

 


 

Altro su:

Nada

Silvia Salemi

Condividi post
Repost0
14 luglio 2012 6 14 /07 /luglio /2012 23:01

A tre anni di distanza dalla raccolta "Senza fine 98-09. The Greatest Hits" ed a cinque dall'ultimo album di inediti "Boom!" i  Gemelli DiVersi tornano sulla scena musicale. E' già in rotazione radiofonica, infatti, il singolo dal titolo "Per farti sorridere" che anticipa l'uscita del nuovo lavoro discografico che si chiamerà "Tutto da capo" e che sarà pubblicato il prossimo undici settembre. Il gruppo, nato a Milano nel 1998, conserva ancora la sua formazione originale composta da Alessandro Merli, Francesco Stranges, Emanuele Busnaghi e Luca Aleotti meglio conosciuti rispettivamente come THG, Strano, Thema e Grido. Nel 2011, Grido, ha pubblicato un album da solista intitolato "Io Grido", prodotto e mixato da THG, ma ciò, vista le novità, non sta a significare un allontamento dal gruppo o uno scoglimento dello stesso come si poteva ipotizzare. Il nuovo singolo è scaricabile dal 13 luglio in digital download su iTunes. Scritto e suonato dai quattro componenti della band, il singolo, scopre nuove sonorità, pur mantenendo in primo piano il tipico stile rap, in modo ironico e leggero per rappresentare la sincera bellezza e la grande forza che può avere un sorriso. In un momento non proprio facile per l'Italia e per gli italiani, il gruppo, intende sottolineare la capacità del sorriso nell'essere in grado di illuminare un quotidiano fatto di ansie e di stress. I Gemelli DiVersi spingono, quindi, alla leggerezza e puntano sulla forza della spensieratezza e della ironia per il loro ritorno sulla scena artistica sicuri che il sorriso sia stata la prima reazione che i loro seguaci hanno manifestato apprendendo questa notizia che attendevano da ben cinque anni.

 

 

 


 

 

Altro su:

Gemelli DiVersi

Condividi post
Repost0
13 luglio 2012 5 13 /07 /luglio /2012 23:01

 

 

883 - "Un giorno così" - (M.Pezzali) - "La dura legge del gol" 1997

 

 

Lucio Dalla - "Nuvolari" - (R.Roversi - L.Dalla) - "Automobili" 1976

 

 

Lorenzo Jovanotti - "La mia moto" - (L.Cherubini) - "La mia moto" 1989

 

 

Marco Masini - "A 200 all'ora" - (M.Masini - G.Dati) - "Raccontami di te" 2000

 

 

Ivan Graziani - "Motocross" - (I.Graziani) - "Parla tu" 1982

 

 

Lucio Battisti - "Il tempo di morire" - (G.Rapetti - L.Battisti) - "Emozioni" 1970

 

 

Lucio Dalla - "Mille miglia" - (R.Roversi - L.Dalla) - "Automobili" 1976

 

 
 

Francesco Guccini - "Autogrill" - (F.Guccini) - "Guccini" 1983

 

 

Biagio Antonacci - "Il campione" - (B.Antonacci) - "Mi fai stare bene" 1998

 

 

Daniele Silvestri - "Y10 bordeaux" - (D.Silvestri) - "Prima di essere un uomo" 1995

 

 

Tony Tammaro - "'O trerrote" - (V.Sarnelli) - "Monnezzarium" 1997

 

 

Giorgio Gaber - "Torpedo blu" - (G.Gaberscik) - "Sai com'è" 1969

 

 

Lucio Dalla - "Il motore del 2000" - (R.Roversi - L.Dalla) - "Automobili" 1976

 

 

Enzo Jannacci - "La balilla" - (E.Jannacci) - "1980" 1980

 

 

Paolo Conte - "La topolino amaranto" - (P.Conte) - "Paolo Conte" 1975

 

 

Gianni Morandi - "Andavo a cento all'ora" - (F.Migliacci - T.Dori - M.Cantini) - "Gianni Morandi" 1963

 

 

Tony Tammaro - "'A cinquecento" - (V.Sarnelli) - "Prima cassetta di musica tamarra" 1989

 

 

 

Fabio Concato - "Guido piano" - (F.Piccaluga) - "Fabio Concato" 1984

 

 

Lucio Dalla - "L'ingorgo" - (R.Roversi - L.Dalla) - "Automobili" 1976

 

 

Lucio Battisti - "Si viaggiare" - (G.Rapetti - L.Battisti) - "Io tu noi tutti" 1977

 

 

Tony Tammaro - "'A smart" - (V.Sarnelli) - "Yes i cant" 2010

 

 

 

 

 

Commenta e vota la tua preferita o suggeriscine altre sul tema.

Condividi post
Repost0
5 luglio 2012 4 05 /07 /luglio /2012 23:01

Si intitola "I Live You" il nuovo lavoro discografico che segna il ritorno sulla scena musicale di  Paolo Vallesi a 9 anni dall'ultimo "best of" e a 13 dall'ultimo progetto di inediti. Il cantautore fiorentino, quindi, si ripropone con una raccolta dei suoi più grandi successi in versione live registrata a Cassino durante uno dei concerti del tour "E' bastato un momento". Il titolo del tour è anche quello del singolo di lancio, non del tutto inedita ma sempre in attesa di essere incisa dopo la sua diffusione telematica e le esecuzioni live. Per l'occasione, Vallesi, ha lanciato anche un nuovo videoclip che lo vede in compagnia dell'attore Nerì Marcore in una insolita giornata di pesca. Il video di "E' bastato un momento" è stato girato al Lago del Bilancino a Firenze. Questo live, però, è solo l'inizio della programmazione che vedrà impegnato il cantautore toscano nei prossimi mesi. Sono diversi, infatti, i progetti atti a definire il suo completo ritorno nel mondo della musica. Dopo "I Live You", infatti, Vallesi proporrà una raccolta di duetti eseguiti durante la sua carriera per un album destinato al mercato europeo. Verrà pubblicato, infatti, in Germania, Olanda, Francia e Spagna per testimoniare il grande richiamo che ancora oggi, dopo tanti anni di assenza, un artista come Vallesi ha sul pubblico non solo italiano. Inoltre, per settembre, è prevista la pubblicazione tanto attesa di un nuovo disco di inetidi che si chiamerà "Il viaggio dell'uomo" e che già sta provocando fibrillazione tra i numerosi seguaci dell'artista che non hanno mai smesso di sperare in un suo ritorno. A meno di eclatanti sorprese, il loro desiderio sarà realtà nel giro di qualche mese. Nel frattempo, però, è cosigliabile a chi non conoscesse ancora il suo repertorio ed i suoi maggiori successi tuffarsi nella sua storia musicale attraverso questo live che ripercorre un po' tutta la sua strada artistica. Inoltre, tale disco, sarà anche un'occasione per le nuove generazioni di conoscere un'artista di cui forse hanno solo sentito parlare vista la sua quasi totale scomparsa dai media negli ultimi dieci anni.

 

 

 


 

Altro su:

Paolo Vallesi

Condividi post
Repost0
2 luglio 2012 1 02 /07 /luglio /2012 23:01

 Franco Califano e  Simone Cristicchi sono attualmente in rotazione radiofonica con un singolo realizzato per benefecicenza insieme ai ragazzi del carcere minorile di Nisida a cui, tra l'altro, andrà anche il ricavato del progetto. "Sto a cerca' lavoro", questo il titolo del brano, non è un vero inedito poichè è in realtà una vecchia canzone dello stesso Califano, scritta in collaborazione con Enrico Giaretta e Alberto Laurenti e pubblicata negli anni '80 con il titolo "Dice". In questa nuova versione viene interpretata oltre che dallo stesso autore principale, da Cristicchi e dai giovani detenuti anche da Alberto Mennini, cantautore e organizzatore dell'inedito duetto. Come detto, si tratta di una operazione benefica, infatti, i soldi andranno a favorire i detenuti di Nisida tramite l'associazione "Liberi Onlus" per il progetto sostenuto dal Ministero della Giustizia e dal Dipartimento della Giustizia Minorile per l'inserimento nel mondo del lavoro dei minori attualmente detenuti. A distanza di anni, il testo, appare quanto mai attuale poichè parla di discoccupazione e vuole essere anche un invito alle istituzioni a fare il possibile per tutti i ragazzi che vivono questo problema e non solo per quelli nelle case circondariali. "Cerco di mettere a disposizione l'esperienza di uno che ha vissuto tre vite e ha conosciuto la prigione. - Dice "il califfo" - Mi hanno tolto due anni e mezza di vita, ma la prendo a ridere. Ci faccio pure una battuta: pensa quante donne ho risparmiato". Tornando alla sua esperienza in carcere Califano dichiara: "Ci sono posti peggiori come i manicomi o gli ospedali. E poi a Rebibbia si giocava pure a pallone e mi hanno dato una camera singola". Anche Cristicchi ha apprezzato di far parte di questo progetto per la problematica della disoccupazione. "Nella mia vita ho fatto i mestieri più umili, dal gelataio al Babbo Natale, so quanto è difficile trovare lavoro". Inoltre, Cristicchi, si è detto fiero di duettare con Califano confermando la sua romanità ben radicata da undici generazioni e vedendo il Califfo come un vero esempio di vita. Non a caso, infatti Cristicchi che sta preparando il suo nuovo album dove racconta storie di vita di persone e personaggi, sta pensando di scrivere un brano proprio incentrato sulla vita di Califano e magari di cantarlo insieme. In ogni caso va elogiato l'impegno sociale di questi due artisti così diversi per stile e generazione musicale che si sono uniti a favore di una causa tanto importante come la disoccupaizone con un occhio particolare verso i ragazzi dei carceri minorili a cui non può essere non essere concessa una seconda opportunità per rifarsi una vita in onestà.

 

 

 


 

Altro su:

Franco Califano

Simone Cristicchi

Condividi post
Repost0
30 giugno 2012 6 30 /06 /giugno /2012 23:01

 

 

Luca Carboni - "Mare mare (Bologna-Riccione)" - (L.Carboni - M.Malavasi) - "Carboni" 1995

 

 

Marco Masini - "Ci vorrebbe il mare..." - (G.Bigazzi - M.Masini - G.Albini) - "Marco Masini" 1990

 

 

Enrico Ruggeri - "Il mare d'inverno" - (E.Ruggeri - L.Schiavone) - "Jazz" (L.Bertè) 1983 - "Presente" (E.Ruggeri) 1984

 

 

Fabrizio De Andrè - "Creuza de ma" - (F.De Andrè) - "Creuza de ma" 1984

 

 

Gianni Bella - "Il profumo del mare" - (G.Bella - G.Rapetti) - "Il profumo del mare" 2001

 

 

Nomadi - "Il profumo del mare" - (B.Carletti) - "Una storia da raccontare" 1998

 

 

Eduardo De Crescenzo - "L'odore del mare" - (G.Morra - E.De Crescenzo - M.Fabrizio) - "Nudi" 1987

 

 

Giuni Russo - "Un'estate al mare" - (F.Battiato - G.Pio) - "Un'estate al mare/Bing Bang Being" 1982

 

 

Lucio Battisti - "Acqua azzurra, acqua chiara" - (G.Rapetti - L.Battisti) - "Lucio Battisti Vol. 2" 1970

 

 

Lucio Dalla - "Come è profondo il mare" - (L.Dalla) - "Come è profondo il mare" 1977

 

 

Pino Daniele - "Chi tene 'o mare" - (G.Daniele) - "Pino Daniele" 1979

 

 

Nino D'Angelo - "Uocchie 'e mare" - (G.D'Angelo) - "Tiempo" 1993

 

 

Renato Zero - "Spiagge" - (R.Fiacchini - D.Baldan Bembo) - "Calore" 1983

 

 

Antonello Venditti - "Alta marea" - (A.Venditti - N.Finn - "Don't dream it's over") - "Benvenuti in Paradiso" 1991

 

 

Lucio Battisti - "La canzone del sole" - (G.Rapetti - L.Battisti) - "La canzone del sole/Anche per te" 1971

 

 

Nino D'Angelo - "A mare oo" - (G.D'Angelo) - "Eccomi qua'" 1985

 

 

Ivano Fossati - "Questi posti davanti al mare" - (I.Fossati) - "La pianta del tè" 1988

 

 

 

 

 

Commenta e vota la tua preferita o consigliane altre sul tema.

Condividi post
Repost0
24 giugno 2012 7 24 /06 /giugno /2012 23:01

Come previsto è arrivata l'ufficialità per Fabio Fazio alla conduzione del prossimo Festival della Canzone Italiana. Nell'ambito, infatti, della presentazione dei palinsesti Rai del prossimo anno, Giancarlo Leone direttore intrattenimento Rai ha messo la parola fine sul toto-conduttori della kermesse musicale ufficializzando la presenza di Fazio alla guida della stessa. Il conduttore si è detto soddisfatto e deciso a rispettare, come già fatto nelle due precedenti edizioni condotte in passato, la sacralità di una trasmissione in cui appare fuori luogo mettersi in mostra bensì è un luogo dove passione e tradizione delvono regnare per dar vita ad uno spettacolo popolare come è sempre stato il Festival di Sanremo. Ad accompagnare Fazio ci sarà, anche se manca ancora la firma del contratto, Luciana Littizzetto già consolidata compagna di viaggio nella fortunata trasmissione "Che tempo che fa". Non è dato sapere, ma appare probabile, quantomeno una ospitata per Roberto Saviano con il quale Fazio ha dato vita ad una collaborazione intensa nelle ultime produzioni televisive che lo hanno visto protagonista sia in Rai che, recentemente, su La7. Tornando a Fazio, il conduttore ha dichiarato che avere l'opportunità di condurre il Festival è una possibilità che capita poche volte nella vita e che rinunciarci non avrebbe avuto molto senso. Anzi, riferisce il presentatore ligure, questa volta non avrà nemmeno il tormento degli ascolti essendo già in vetta in questo senso nella storia del Festival con le sue due precedenti conduzioni. Dopo aver accettato la conduzione, Fazio, è partito per una vacanza in famiglia, dove ha avuto il tempo per riflettere realmente sulla risposta positiva data alla direzione Rai e, solo dopo quei giorni, ha davvero capito di aver fatto la scelta giusta accettando questa nuova avventura. Fazio ha annunciato che questo Festival sarà una festa di passione ma non ha ancora fatto nomi sui possibili nomi che comporranno il cast artistico. Probabilmente è ancora molto presto ma ciò che è certo è che sicuramente il conduttore ha già in testa dei nomi che gli piacerebbe portare in gara. Da genovese e da amante della musica dei suoi conterranei Fabrizio De Andrè ed Ivano Fossati, Fazio, punterà sicuramente sulla qualità anche se difficilmente gli riuscirà l'impresa già compiuta a "Che tempo che fa" di portare gente del calibro di Francesco Guccini o dello stesso Fossati. In ogni caso aspettiamo con fiducia l'elenco del cast sperando che Fazio mantenga quei canoni di qualità a cui ha ben abituato il suo pubblico.

 

 

5137296877_16b6c4474f.jpg

 

Altro su:

Fabrizio De Andrè

Francesco Guccini

Ivano Fossati

Sanremo

Condividi post
Repost0

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter