Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"Fratello dobbiamo volare nei cieli più limpidi;
 
Bisogna imparare a sognare per essere liberi...
"
 
Lucio Dalla - Latin lover

Sondaggi

Sei favorevole all'ipotesi di cambiare sede al Festival di Sanremo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
16 marzo 2017 4 16 /03 /marzo /2017 00:01

"Silvia lo sai" è un brano di Luca Carboni del 1987 ed inserito nell'album "Luca Carboni", terzo lavoro discografico del cantautore bolognese. La canzone, insieme a "Farfallina", consetirà all'artista di ottenere un successo che lo porterà ad affermarsi definitivamente tra i grandi della musica italiana alla fine degli anni '80 e gli inizi dei '90. "Silvia lo sai" rimane ancora oggi tra i brani più rappresentativi delle caratteristiche autoriali di Carboni che riesce a mescolare aree malinconiche con forti spunti di riflessione e messaggi trasversali. Infatti, pur avendo come tema centrale la tossicodipendenza, "Silvia lo sai", riesce a toccare diversi aspetti sull'adolescenza dell'epoca. Si fa riferimento, ad esempio, al rapporto con la religione e con la scuola che i giovani avevano in quegli anni in cui i metodi ed i rapporti tra ragazzi ed insegnati non andavano oltre l'obbligo professionale risultando freddi ed umanamente distaccati. Nascono così i versi "Un Dio cattivo e noioso, preso andando a dottrina..." oppure "...i professori non chiedevano mai se eravamo felici...". Parole che rendeno bene l'idea dell'intensità e della capacità autoriale proposta da un figlio della grande scuola del cantautorato italiano. Ovviamente il tema centrale rimane la droga e questo rapporto amoroso iniziato in tenera età ma mai decollato a causa della tossicodipendenza di Luca. La canzone non è stata presentata come autobiografica anche se il ragazzo vittima della droga porta lo stesso nome del cantautore. Nel brano, il protagonista incontra dopo diversi anni la sua ex compagna di scuola Silvia e la informa che Luca, suo fidanzatino all'epoca, non ha ancora smesso di drogarsi e che le sue condizioni di salute sono diventate sempre più critiche. Nel finale il ragazzo incontra lo stesso Luca che tremando prova a dileguarsi dal dialogo amichevole e non riuscendo nemmeno a parlare comunica solo attraverso uno sguardo ormai spento. Il protagonista si chiede, quindi, dispiaciuto "...e desso come facciamo, non dovevamo andare lontano?" riferendosi evidentemente ad alcuni progetti fatti tra i banchi di scuola per il loro futuro. Un pezzo intenso e profondo entrato di diritto nella storia della nostra musica e che riesce sempre ad emozionare ogni volta che lo si ascolta. Il singolo ha raggiunto le 700 mila copie vendute e due anni dopo è stato pubblicato anche sul mercato tedesco ed in quello spagnolo con il titolo "Silvia lo sabe". Tra i musicisti che hanno collaborato per l'intero album era presente anche Gaetano Curreri, leader degli "Stadio" ed altro grande professionista della nostra musica.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter