Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

Quei giorni perduti a rincorrere il vento,

a chiederci un bacio e volerne altri cento…
 
Fabrizio De André - Amore che vieni, amore che vai

 

Sondaggi

Chi vorresti al fianco di Baglioni a Sanremo 2018
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
10 giugno 2012 7 10 /06 /giugno /2012 23:01

Esce domani il nuovo lavoro discografico di  Vinicio Capossela intitolato "Rebetiko Gymnastas" dopo circa un anno dal precedente "Marinai, profeti e balene". Prodotto dalla Cupa, etichetta dello stesso cantautore dalle origini tedesche, e distribuito dalla Warner, questo disco vede l'artista proporre alcuni suoi successi in lingua greca mediante il tradizionale genere ellenico rebetiko che in grecia è considerato come il tango in Argentina o come il blues per gli americani. Prodotto della cultura popolare greca degli anni '30, il rebetiko, veniva usato dagli emarginati per raccontare i propri disagi in musica. Per tale motivo le tematiche trattate in queste canzoni erano spesso tristi come la prigionia, la tossicodipendenza o la prostituzione. Come ogni musica tradizionale anche il rebetiko era espresso spesso in modo molto passionale ma, talvolta, veniva utilizzato anche in maniera ironica. Capossella per addentrarsi in questo mondo così lontano dalla musica moderna ha chiesto collaborazione a diversi musicisti ellenici come il maestro del bouzuki, strumento popolare greco simile al mandolino, Manolis Pappos. In questo modo l'artista nato ad Hannover ha potuto ampliare la sua ricerca su questo antico mondo musicale al fine di proporre in una veste insolita e molto particolare alcuni dei suoi brani migliori che ha registrato proprio ad Atene. A completare il disco ci sono anche quattro brani inediti che sono "Rebetiko Mou" che rappresenta un po' il senso dell'album, "Abbandonato" che è la versione italiana di un brano di Atahualpa Yupanqui, "Misirlou" successo internazionale del genere rebetiko e "Cancion de las simples cosas" che è una nuova versione di un celebre brano di Mercedes Sosa. A questi inediti si aggiunge una ghost-track che sarebbe una versione molto interessante di "Come prima". Un lavoro importante, quindi, che il cantautore polistrumentista ha voluto regalare ai suoi tanti appassionati confermando la sua attitudine a proporre sempre cose innovative e ricercate al fine di ottenere un repertorio musicale originale e sempre in aggiornamento.

 

 

 


 

Altro su:

Vinicio Capossela

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter