Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

Quei giorni perduti a rincorrere il vento,

a chiederci un bacio e volerne altri cento…
 
Fabrizio De André - Amore che vieni, amore che vai

 

Sondaggi

Chi vorresti al fianco di Baglioni a Sanremo 2018
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
15 dicembre 2012 6 15 /12 /dicembre /2012 00:01

Qui parliamo di un caso molto particolare di plagio dove Gigi D'Alessio prende spunto da una canzone dei Pooh per creare uno dei suoi cavalli di battaglia più noti. La particolarità di questo plagio è che D'Alessio non copia la melodia bensì il testo e, soprattutto, il senso del brano. La canzone in questione è "Non dirgli mai" scritta con Vincenzo D'Agostino e presentata da D'Alessio al Festival di Sanremo del 2000. Il brano venne poi pubblicato nell'album "Quando la mia vita cambierà". Mentre la canzone dei Pooh, pubblicata nel 1999, quindi un anno prima, in "Un posto felice" è "Quando lui ti chiederà di me" scritta da Dodi Battaglia e Stefano D'Orazio. Proprio a D'Orazio, allora batterista del gruppo, D'Alessio confessò durante la serata dei Telegatti di aver apprezzato tanto quel pezzo da farne un brano uguale. Già il titolo Gigi lo prende di sana pianta dal ritornello del brano dei Pooh per poi proseguire con il tema dei ricordi legato alle fotografie, alle giornate intere passate a letto, all'amore fatto in riva al mare, fino al desiderio di avere un figlio. Nel dettaglio, ad esempio, i Pooh cantano: "...quelle tue foto sul divano che solo noi le guardavamo..." e Gigi: "...di questo tempo in due solo fotografie..." oppure: "...Non dirgli mai di quel che è stato, del nostro amore esagerato, delle domeniche d'inverno a letto fino a mezzogiorno..." che diventa: "...Non dirgli mai che siamo stati a letto per un giorno intero..." o ancora: "...di quella notte di Natale che l'abbiam fatto in riva al mare..." che Gigi trasforma in: "...Non dirgli mai di come è stato bello quella notte al mare..." ed ancora: "...Non dirgli mai del nostro sogno, di quando volevamo un figlio..." che diventa: "...le nostre liti sui capelli e gli occhi immaginando un figlio...". Questi sono solo alcuni sprazzi più lampanti ma il caso fu così palese che anche la trasmissione di Canale5 "Striscia la notizia" gli dedicò un servizio in cui venivano messi a confronto i due testi. Ma oltre le similtudini nel testo ciò che colpisce è proprio il senso ed il significato del brano che è praticamente identico nelle due canzoni con la differenza che quella dei Pooh nasce da una ispirazione artistica mentre quella di D'Alessio da uno scrupoloso "copia e incolla". 

 

 

 

   

 

Altro su:

Gigi D'Alessio

Plagi

Pooh

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter