Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

…e per questo amore figlio di un'estate,

ci vorrebbe il sale per guarire le ferite,

dei sorrisi bianchi fra le labbra rosa,

a contare stelle mentre il cielo si riposa…

Marco Masini - Ci vorrebbe il mare

Sondaggi

Cosa preferisci di questo blog
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
17 gennaio 2016 7 17 /01 /gennaio /2016 00:01

"Peter Pan" è un brano lanciato dal cantautore milanese  Enrico Ruggeri che ne è anche l'autore del testo mentre la musica è del fidato Luigi Schiavone. La canzone lancia come singolo l'omonimo album del 1991 ottenendo un grosso successo e restando per diverse settimane al secondo posto delle classifiche dietro solo a Michael Jackson. L'album, inoltre, ottiene ben 4 dischi di platino e supera le 400 mila copie vendute restando, tuttora, il disco più venduto di Ruggeri in tutta la sua lunga e gloriosa storia artistica. Il videoclip del brano, come la canzone stessa, è ispirato all'omonimo romanzo di James Barrie. Il testo vede un Ruggeri impegnato nell'eterna lotta tra realtà e fantasia dove la seconda appare come quel rimedio per poter vivere meglio e per dimenticare, nei momenti di difficoltà, ciò che purtroppo è reale. La forza cruda della realtà viene esposta con forza nella frase "...moriremo crescendo..." ove, oltre all'inevitabile destino dell'uomo che crescendo si avvicina alla morte vuol significare soprattutto che ciò che ci fa morire man mano che si avanza con l'età e la progressiva perdita di quella fantasia e di quella ingenuità che si manifesta spontaneamente nell'età della fanciullezza e tende a nascondersi, affogata dalla realtà, anno dopo anno. Il protagonista, però, invita a tener viva quella parte di bambino che è in ogni essere umano e di guardare il mondo, di tanto in tanto, con gli occhi della fantasia. Per fare ciò, l'autore, invita a credere a ciò ed afferma che questo basti per osservare la realtà in maniera diversa. In tal modo, secondo l'autore, è possibile farsi accompagnare nel cammino della vita reale da quel bambino che è in noi e che ci aiuta a superare ogni piccola o grande difficoltà, cosa che nel brano viene espressa con "...mi aiutava sempre a fare i compiti...". Un discorso, quello della lotta realtà-fantasia, già affrontato nel 1980 da un altro grande cantautore italiano quale è Edoardo Bennato nell'album, anch'esso ispirato dal romanzo inglese,  "Sono solo canzonette" ed in particolare nel brano  "L'isola che non c'è". Nel corso della storia, infatti, molti autori hanno affrontato questa tematica che rimane sempre di grande attualità anche per il progressivo peggioramento del mondo reale e della condizione di vita delle persone.

 

 

 


 

Altro su:

Edoardo Bennato

Enrico Ruggeri

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter