Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

…e per questo amore figlio di un'estate,

ci vorrebbe il sale per guarire le ferite,

dei sorrisi bianchi fra le labbra rosa,

a contare stelle mentre il cielo si riposa…

Marco Masini - Ci vorrebbe il mare

Sondaggi

Cosa preferisci di questo blog
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
6 giugno 2017 2 06 /06 /giugno /2017 23:01

"Minuetto" è uno dei brani più noti di  Mia Martini, Domenica Bertè all'anagrafe ed è stato inciso nel 1973 con un singolo insieme a "Tu sei così" che rimarrà il più venduto della storia artistica di Mimì. Inoltre, il brano venne inserito nell'album "Il giorno dopo". Della canzone, scritta da  Franco Califano per il testo e Dario Baldan Bembo per la musica, ne furono fatte anche delle versioni in spagnolo ed in francese dalla stessa Mia Martini. Successivamente la canzone venne cantata ed incisa anche dallo stesso Califano e da Albano Carrisi nel 2008. Il testo parla della tipica donna dell'epoca innamorata e decisa a rincorrere il proprio amore anche dopo aver subito ripetute umiliazioni ed abbandoni. La figura di una donna, quindi, priva di dignità ed orgoglio che nonostante tutti i comportamenti egoistici dell'uomo che ama torna a chiedere, elemosinando, le sue attenzioni. Un testo significativo basato su una rivisitazione moderna di un minuetto che poi nella seconda parte diventa una ballata lenta e malinconica. Una canzone molto importante per la carriera dell'artista calabrese che l'ha portata a vincere quell'anno il Festivalbar. Di "Minuetto" esiste anche un'altra versione con testo scritto da Luigi Albertello e pubblicata solo dopo la misteriosa morte dell'artista avvenuta nel 1995 nell'album "Canzoni segrete" con il titolo "Salvami". Un grande brano rimasto nella memoria collettiva del pubblico come una delle perle più rappresentative del talento interpretativo e della intensità vocale ed emozionale di Mia Martini che rimane tutt'ora tra le più grandi, se non la più grande, voci femminili del nostro panorama artistico. La prematura morte, infatti, ci ha privato di una grande artista ma non è servita a cancellare tutto l'immenso patrimonio musicale che Mimì ha espresso lungo la sua tartassata carriera. Le difficoltà e le avversità dovute soprattutto agli addetti ai lavori che gli hanno reso dura la sua storia sul palco e che, probabilmente, l'hanno portata alla morte non sono bastate a demolire il suo mito che vive ancora oggi in tutti coloro che hanno amato ed amano la sua musica ed il suo unico stile interpretativo capace di emozionare e di arrivare nel profondo dell'anima.

 

 

 


 

 

Altro su:

Albano Carrisi

Dario Baldan Bembo

Franco Califano

Mia Martini

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter