Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...E ti ricordo ancora,
 
dimmi che non è cambiato niente da allora,
 
chissà se parli ancora agli animali,
 
se ti commuovi davanti a un film.
"

 
Fabio Concato - Ti ricordo ancora

Sondaggi

Quale trasmissione musicale preferisci
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
14 marzo 2017 2 14 /03 /marzo /2017 00:01

"Luci a San Siro" è un brano di  Roberto Vecchioni del 1971 ed inciso nel disco d'esordio del cantautore lombardo "Parabola". Le musiche di questa canzone sono state realizzate da Andrea Lo Vecchio e da Giorgio Antola mentre il testo è stato scritto dallo stesso Vecchioni. In realtà, il brano, non era totalmente un inedito poichè venne inciso qualche mese prima dal cantate Rossano, Rossano Attolico all'anagrafe, su di un 45 giri. In questo caso però la canzone presentava un testo diverso e portava come titolo "Ho perso il conto". Questa versione non ebbe successo ed è, quindi, chiaro che a fre la differenza è stato il testo di Vecchioni visto il fatto che la seconda pubblicazione ha reso questo brano una perla della discografia italiana ed uno dei maggiori successi del repertorio di Vecchioni. Il brano offre diverse letture poichè può essere visto come un'analisi della vita dello stesso Vecchioni che pur avendo ottenuto fama e soldi rimpiange gli anni della giovinezza, il primo amore e la sua prima automobile. Ma "Luci a San Siro" può essere visto anche come un discorso tra un artista ed il suo impresario: una riflessione inerente al mondo discografico che può essere letta tramite frasi come: "Mi han detto <E' vecchio tutto quello che lei fa...parli di donne da buoncostume...di questo han voglia se non l'ha capito già>". Qualunque sia la chiave di lettura che si vuole dare a questo testo, lo stesso Vecchioni ha sottolineato la varietà interpretativa del brano, è evidente il ricordo alla Milano vissuta da un ragazzino semplice, senza soldi in tasca al fianco della sua prima fidanzatina che risponde al nome di Adriana, sua vicina di casa e musa di Vecchioni anche per altre canzoni come "Mi manchi" ed "Archeologia". Un ricordo, nel testo, va anche alla sua prima auto regalatagli nel 1962 dal padre per il superamento a pieni voti dell'esame di maturità: per la cronaca era una Seicento grigio topo. Tra le altre cose, "Luci a San Siro" è stata anche una vittima della feroce censura di quegli anni, infatti, la parte iniziale "Hanno ragione, hanno ragione...mi han detto <E' vecchio tutto quello che lei fa,...parli di donne da buoncostume,...di questo han voglia se non l'ha capito già>" era in realtà "Hanno ragione, sono un coglione...mi han detto <E' vecchio tutto quello che lei fa,...parli di sesso, prostituzione,...di questo han voglia se non l'ha capito già>" mentre, più avanto nel testo, la frase "tra le sue gambe" è diventata "tra le sue braccia". Cambiamenti forzati che però non hanno scalfito il successo di questo capolavoro assoluto della nostra musica. Tra i tanti riconoscimenti avuti da questo brano anche quello di Francesco Guccini che ha più volte dichiarato che avrebbe voluto scrivere lui stesso questa canzone e, in segno di ciò, spesso la esegue nei suoi concerti. Altra curiosità legata a questo brano ed a tutto il disco "Parabola" è la presenza tra i musicisti di un altro grande nome della musica italiana e cioè quello di  Tullio De Piscopo a cui è stata affidata, ovviamente, la batteria. Nel suo ultimo album  "I colori del buio", inoltre, Vecchioni ha riproposto questo brano in una versione particolare in duetto con  Mina.

 

 

 

 

Altro su:

Francesco Guccini

Mina

Roberto Vecchioni

Condividi post

Repost 1
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter