Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"Se ci ritroveremo tutti in fondo al lungo viaggio,

avremo indietro l'anima, l'amore ed il coraggio.

Felice è lo stupore dopo il suono dei rintocchi,

perché so che l'infinito avrà i tuoi occhi..."

 

Enrico Ruggeri - L'infinito avrà i tuoi occhi

Sondaggi

Come ami ascoltare musica
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
20 febbraio 2016 6 20 /02 /febbraio /2016 00:01

"Lo zingaro felice" è una canzone di  Alex Britti pubblicata nell'album "Tre" del 2003. Il brano arriva nel quarto disco prodotto dall'artista in una fase in cui l'artista già ha più volte mostrato le sue capacità eccelse da musicista e, talvolta, anche quelle una notevole proprietà di scrittura. Infatti, sebbene Britti punti molto alla sonorità delle proprie proposte non disdegna di dedicare del tempo a canzoni più intimiste dove, invece, è il testo a prevalere. E' il caso, ad esempio della stupenda  "Oggi sono io", ripresa anche da Mina o, appunto, de "Lo zingaro felice". Il brano inzia parlando del comportamento e delle espressioni emotive di un uomo che vive in strada, uno zingaro appunto, che fa della sua libertà la sua forza in una vita dove non appare evidente una vera meta bensì diventa una quotidiana avventura dove anche le piccole cose assumono un valore inestimabile. Partendo da questo personaggio, Britti, invoca quello zingaro che si rappresenta nel cuore e nella mente di ogni essere umano ogni qualvolta, magari per una delusione, si pensa di mollare tutto e di ricominciare da zero una nuova vita. Certo, in molti casi, ciò è solo un pensiero passeggero e difficilmente un uomo abituato ad un determinato stile di vita sceglie davvero la via della strada, che può si sembrare una visione poetica ma porta con se anche tante dure complicazioni difficili da sostenere per un uomo appartenente a tutt'altra estrazione sociale. Britti, però, intende però evidenziare come in maniera metaforica esista in ogni individuo quella voglia di libertà che, di tanto in tanto, si libera dei suoi freni inibitori per dar sfogo alla reale personalità di quell'essere spesso oppresso dalla routine quotidiana e dalle maschere che si è obbligati a portare nel collettivo sociale. Una visione affascinante dell'animo umano che non si distacca dalla realtà poichè nessuno può essere immune a tali desideri di libertà ed è, forse, per tali motivi che questo brano è uno dei più amati della discografia di Britti sia per il messaggio esposto e sia per la delicatezza con la quale lo stesso viene espresso dal cantautore.

 

 

 


 

Altro su:

Alex Britti

Mina

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter