Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
10 giugno 2020 3 10 /06 /giugno /2020 23:01

"La notte delle fate" è un brano con il quale  Enrico Ruggeri si presenta al Festival di Sanremo del 2010, rispolverando nella serata dei duetti, la sua vecchia band dei Decibel. Allo stesso modo, dopo ben 24 anni, Ruggeri compare nella copertina dell'album "La ruota" con i suoi classici occhiali scuri dalla montatura bianca, simbolo dei suoi esordi discografici. La canzone, che sarà eliminata alla quarta serata del Festival suscitando scalpore e polemiche, rappresenta un inno alle donne ed a quella virtù nascosta che risiede in ogni animo femminile e che, secondo l'autore, le differenzia dagli uomini. Nel testo, infatti, si parla di tre donne in diverse situazioni di vita quotidiana che vengono unite nella loro modalità di reagire agli eventi ed alle sfide della vita. Quella forza nascosta viene rappresentata dal cantautore con "...un paio d'ali..." che spuntano in determinati momenti di difficoltà e le consentono di superare ogni tipo di ostacolo che la vita gli presenta. Un brano, forse, non apprezzato quanto meriterebbe ed un arrangiamento curato con il solito fidato Luigi Schiavone che, soprattutto nei live, trova il suo punto cardine in qui silenzi riproposti prima del ritornello che rappresenta proprio l'attimo in cui tutto si ferma per dar vita a quella forza interiore di cui si parla nella canzone. Probabilmente, per ciò che riguarda Sanremo, tutto ciò non sarà stato recepito a pieno senza dimenticare la scarsa attendibilità del televoto, ma questa è un'altra storia. A caldo, Ruggeri, non prese bene la palese ingustizia del televoto al punto di dichiarare che quello sarebbe stato il suo ultimo Sanremo anche se, con il passare del tempo, lo stesso artista pare abbia smorzato la questione essendo un amante del clima festivaliero e non essendo mai stato un tipo particolarmente preso dalle classifiche. Vista la situazione, era naturale a caldo, avere una reazione simile data dalla consapevolezza di aver portato un gran bel brano che, in quel contesto musicale, non meritava di certo l'esclusione dalla finale. In ogni caso, il tempo come le polemiche passano mentre ciò che rimane sono le note e le parole di questa ennesima perla confezionata da una colonna della nostra musica. 

 

Condividi post

Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter