Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

Quei giorni perduti a rincorrere il vento,

a chiederci un bacio e volerne altri cento…
 
Fabrizio De André - Amore che vieni, amore che vai

 

Sondaggi

Chi vorresti al fianco di Baglioni a Sanremo 2018
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
11 novembre 2015 3 11 /11 /novembre /2015 00:01

"L'immensità" è una delle canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana ed è anche uno dei brani più rappresentativi della discografia del suo interprete ed autore principale e cioè  Don Backy, Aldo Caponi all'anagrafe. Componente del Clan Celentano, Don Backy, dagli anni della nascita dello stesso gruppo discografico inizia a fare le prime apparizioni nel mondo della musica sia come interprete ma, soprattutto, come autore. Nel 1964, sulla musica di "Stand by me" scrive per Adriano Celentano "Pregherò" che sarà il primo grande successo della carriera di Caponi. Tra gli elementi del Clan, dopo lo stesso Celentano, Don Backy, è quello che si mette più in luce sul lato personale ma è ancora in cerca del colpo che gli potrebbe cambiare la carriera. Quella occasione arriva nel 1967 quando insieme a Giulio Rapetti, in arte Mogol e Detto Mariano scrive "L'immensità" e la presenta al Festival di Sanremo in coppia con Johnny Dorelli. Nella tragica edizione del Festival macchiata dal  presunto suicidio di Luigi Tenco, la canzone, che rappresenta la speranza di non essere dimenticato dal Creatore e di ottenere anch'esso un po' d'amore pur riconoscendosi nullità dinnanzi all'immensità del cielo, si piazzerà solo nona ma sarà nei mesi successivi, come spesso accade, che il brano otterrà i giusti riconoscimenti sia dal pubblico che dalla critica. La canzone, infatti, viene rilanciata da Mina che la incide ridandole una nuova spinta sul mercato musicale. Il brano diventerà, poi, un classico della nostra musica e sarà oggetto di diverse cover di vari artisti come Rita Arnoldi, Milva, Francesco Renga, Negramaro, Sofia Rotaru che l'ha interpretata anche in lingua ucraina col titolo "Grey bird" e Monica Narajo che ne ha inciso una versione per il mercato spagnolo e sudamericano con il titolo "La inmensidad". Tra le altre cose, la versione ucraina, appare anche in un film intitolato "Chervona Ruta". Ma il brano fu ripreso anche dalla cinematografia italiana con il musicarello "L'immensità - La ragazza del Paip's" dove Don Backy ne è il protagonista ma compaiono anche Nicola Di Bari, Caterina Caselli, Patty Pravo, Riky Maiocchi e i Motowns. Ci sono anche delle somiglianze musicali legate a "L'immensità" ed in particolare si fa riferimento a "Un giorno ti dirò" di Gorni Kramer e a "I put  a spell on you" brano degli anni '50 del bluesman Screamin' Jay Hawkins riportato al successo da Alan Prince Set nel 1966. Nonostante tutto, Don Backy, ha sempre difeso l'originalità del brano e, soprattutto, la propria predominanza in fase autoriale ridimensionando l'apporto degli altri elementi dicendo che: "Detto Mariano compare come firmatario delle mie canzoni, non essendo io per tutti gli anni '60, iscritto alla Siae come compositore ma solo nella categoria autori come paroliere". In ogni caso, Don Backy, ha poi dimostrato più volte le sue grandi capacità autoriali e non vi sono dubbi che "L'immensità" sia figlia della sua raffinatissima penna.

 

 

 


 

Altro su:

Adriano Celentano

Mina

Negramaro

Nicola Di Bari

Patty Pravo

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

veta 11/13/2015 18:10

!!! PRENDETE IL TEMPO DI LEGGERE CE PROVA CHE HA CAMBIARE LA MIA VITA !!!
Il mio nome è signora VETA BORDEIANU ho 40 anni sono una madre di una figlia di 3 anni. Un mese fa mia figlia soffriva di cancro al cervello. Ho avuto 20000€ per garantire il suo recupero così mi metto alla ricerca di prestito. Ma purtroppo per me io stavo frodare di essere creditore senza scelta che ho perseverato nella mia ricerca per fortuna che il mio coraggio mi ha messo sulla persona giusta Karen GARCIA PINTO di signora che mi ha dato un prestito di 20000€ in 72 ore solo tramite bonifico bancario, che ha permesso la guarigione di mia figlia e l'apertura della mia piccola impresa. Questa prova è per te che sono stanchi di essere rifiutati dalle banche. Avete abbastanza sai dove mettere la testa che segue i vostri problemi finanziari. Avete bisogno urgente, veloce, affidabile e legittimo di un singolo indirizzo di finanziamento per essere soddisfare. Indirizzo email:
pinto.karen01@gmail.com

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter