Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

…e per questo amore figlio di un'estate,

ci vorrebbe il sale per guarire le ferite,

dei sorrisi bianchi fra le labbra rosa,

a contare stelle mentre il cielo si riposa…

Marco Masini - Ci vorrebbe il mare

Sondaggi

Cosa preferisci di questo blog
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
4 novembre 2015 3 04 /11 /novembre /2015 00:01

"Ancora" è uno dei brani più conosciuti della musica italiana ed è stata presentata da  Eduardo De Crescenzo al Festival di Sanremo 1981. Alla manifestazione canora, la canzone, arrivò alla serata finale ma non si classificò tra le prime dieci vincendo, in compenso, il premio dato dalla "superguria" guidata dal regista Sergio Leone come migliore interpretazione. Infatti, all'epoca, De Crescenzo era un giovane semisconosciuto che grazie a questo brano si ritrovò improvvisamente in prima pagina e la cosa non fu del tutto facile per l'artista. ""Ancora" rappresentava il mio debutto come cantante - disse De Crescenzo - e non ero preparato. Ritrovarsi famosi da un giorno all'altro cambia l'approccio con la vita.". La canzone, infatti, è di quelle che realmente cambiano la vita vista la popolarità che ha assunto ed il successo che ha ottenuto all'epoca e che continua a mantenere tutt'oggi. Scritta da Franco Migliacci e musicata da Claudio Mattone, "Ancora", è terza tra le canzoni che portano i maggiori proventi alla Siae come diritti d'autori ed è stata oggetto di diverse cover tra cui quelle di Mina, Anna Oxa ed Ornella Vanoni. Il brano è anche utilizzato come sigla da svariati anni delle trasmissioni condotte da Gigi Marzullo oltre ad essere stata citata anche al cinema da Jerry Calà nel film "Vacanze di Natale" del 1983. Pubblicato nell'omonimo album d'esorido di De Crescenzo e nel singlo insieme a "Il treno", il brano parla di un uomo abbandonato dalla propria donna proprio quando ne era follemente innamorato ed era convinto di averla conquistata del tutto. Pensando ad una particolare notte indimenticabile passata con lei, il protagonista, si dice disinteressato ad avere altre relazioni se non con lei. "Ancora...ancora...perchè io da quella sera...non ho fatto più l'amore senza te...e non me ne frega niente senza te...". L'amore smisurato che lo porta a non dormire ed a tormentarsi con questo chiodo fisso portano l'autore anche ad espressioni particolarmente ardite come : "Anche se incontrassi un angelo, direi: "non mi fai volare in alto quanto lei..."". Una folle dichiarazione d'amore, quindi, fatta ad una donna ormai lontana che l'uomo, senza trovare mai pace, proverà a riconquistare per ridare una dimensione alla propria esistenza. Dal punto di viste delle vendite l'album fu tra i più venduti dell'anno ma ciò che stupisce è che ancora oggi, il brano, porta introiti consistenti a chi l'ha composta. Un evergreen che, probabilmente, non vedrà mai la parola fine e che rimane, tutt'oggi, il più grande successo di Eduardo De Crescenzo che, pur proponendo tanti alti brani di qualità, non ha mai ripetuto il successo di critica e di mercato ottenuto con la suddetta perla della nostra storia musicale.

 

 

 


 

Altro su:

Anna Oxa

Eduardo De Crescenzo

Mina

Ornella Vanoni

 

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

gionna 11/12/2015 18:28

Ciao a tutti. È per prevenirli che la maggioranza dei prestatori di denaro è truffatori per la maggior parte. Vi dico perché lo ho vissuto. Lo hanno fuorviato più volte. Non credevo realmente più nella parola dei prestatori falsi prima che incroci il cammino della signora CINZIA Milani. mi ha conceduto il mio prestito di denaro di 4000 euro in meno di una settimana. Una somma che devo lui rimborsato entro 5 anni con un tasso di 2,5%. Grazie a lui ho potuto aumentare il mio piccolo commercio e gli sono étrenellement riconoscente per quella. Allora vegliate scrivergli al suo indirizzo qui di seguito se avete bisogno di prestito di denaro. Posso testimoniare che esistono ancora veri prestatori che hanno voglia di aiutare. Non esitate a contattarlo. È molto comprensivo. Posta elettronica: milanicinzia62@outlook.com

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter