Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"Io non appartengo al tempo del delirio digitale,

del pensiero orizzontale,

di democrazia totale.

Appartengo a un altro tempo scritto sopra le mie dita,

con i segni di chitarra che mi rigano la vita.

Io l'ho vista la bellezza e ce l'ho stampata in cuore,

imbranata giovinezza a ogni antico nuovo amore."

 

Roberto Vecchioni - Io non appartengo più

Sondaggi

La Sfida dei 100, 7°Fase-2°Sfida
 
 
 
pollcode.com free polls
21 luglio 2011 4 21 /07 /luglio /2011 22:39

Guida pratica sull'allestimento di un acquario partendo da zero.

Se avete intenzione di allestire un acquario nella vostra abitazione o nella vostra attività commerciale è indispensabile chiarire che le cure, come per tutti gli animali, anche per i pesci richiedono tempo, denaro e pazienza. Se siete ancora convinti di volere un acquario vi guiderò ecco come allestire un primo modello semplice che vi possa far avvicinare a questo affascinante mondo. Per prima cosa acquistate l'acquario vero e proprio delle dimensioni ideali alle vostre esigenze, evitate quelli troppo piccoli che non consentono di contenere un numero elevato di pesci e quelli troppo grandi che richiedono cure e spese maggiori: potrete optare per questa scelta solo quando sarete diventati esperti. Stesso discorso per quanto riguarda gli acquari di acqua marina: per iniziare dedicatevi ad un acquario di acqua dolce per pesci tropicali che è molto più semplice e, allo stesso modo, bello da vedere. Insieme alla teca, comprate anche tutto il materiale necessario per decorarlo e rendere funzionale e, quindi, terriccio e pietre che serviranno a nascondere gli escrementi in eccesso e a favorire la crescita delle piante, sabbia o, a preferenza, sassolini, sacche igienizzanti e ovatta e per il filtraggio, liquidi chimici che serviranno a testare la qualità e la purezza dell'acqua, un dispositivo per controllare costantemente la temperatura dell'acqua e, se volete, oggettini decorativi con piccole anfore, tesori, colonne che saranno un diversivo soprattutto per i pesci che amano nascodersi. Con tutto il materiale a dispozione, posizionate la teca vuota sul punto prescelto dopo averla lavata con cura, stendete il terriccio e le pietre in modo uniforme, aggiungete la sabbia o i sassolini e mettete il materiale di filtraggio nell'apposito contenitore e sistemate come meglio credete le decorazioni. Ora aggiungete l'acqua e ottenete la temperatura adatta ai pesci che volete inserire in futuro, fatela stabilizzare e fate il primo test. Se l'esito è positivo potete comprare alcune piantine e posizionarle in modo che le radici siano ben salde tra il terriccio e le pietre. Dopo un paio di giorni potete inserire i pesci e godervi lo spettacolo. Chiedete sempre che pesci comprare al venditore in base alla temperatura dell'acqua e ai pesci già presenti nell'acquario: non tutti infatti possono convivere senza problemi. Date il cibo appropiato una o due volte al giorno, pulite settimanalmete l'acqua e cambiatela eseguendo test ogni due mesi.

FischPesce in multicolor
Condividi post
Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

Chat

Flag Counter

Flag Counter