Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...ma dentro i suoi occhi, un dolore profondo:

vedere il cammino, diverso del mondo,

la guerra e la gente, che cambia il suo cuore,

la verità che muore..."

Amedeo Minghi - Un uomo venuto da lontano

Sondaggi

La Sfida dei 100, 8°Fase-Sfida Finale
 
 
 
pollcode.com free polls
6 ottobre 2021 3 06 /10 /ottobre /2021 10:04

"Voglio parla' sulo d'ammore" è l'ultimo singolo lanciato in questi giorni da Nino D'Angelo che anticipa il progetto "Il poeta che non sa parlare" composto da un album e da un libro che vedrà la luce il 15 ottobre. Il cantautore napoletano, scaccia, con questo brano paure e cattiverie che hanno contraddistinto gli ultimi tempi, tra il dramma del covid e le sempre presenti bassezze umane. D'Angelo ha seri dubbi che l'aver superato il momento più buio della pandemia abbia rasserenato gli animi ed avvicinato la gente ed è per questo che lancia, disperato, questo grido alla pace, alla fratellanza, alla tanto agognata serenità facendo leva sul più nobile dei sentimenti. Parole mirate soprattutto verso i territori più popolari, a quella gente a cui D'Angelo ha sempre dato voce ed a cui chiede uno sforzo per una vita migliore. "'A cummann' io, 'a cummanne tu, nun se pó sentere...", ovvero, la comando io,la comandi tu, non si può sentire è una delle frasi più significative del testo dove esorta chiaramente a farla finita con queste storie di prepotenza e di soprusi verso i propri simili. Quest'aria pesante deve essere spazzata via dai buoni sentimenti e da una normalità che nessun vaccino può garantire se non c'è la volontà di cambiare registro. Una canzone non può fare molto ma è comunque un messaggio che arriverà ai destinatari e che magari si faranno sfiorare dal pensiero che qualcosa possa davvero cambiare. Aggrapparsi alla cultura e all'arte può essere una soluzione e, se in certi contesti, non arriverà la voce e il messaggio di De André o Battiato, lo farà sicuramente D'Angelo ed in maniera altrettanto incisiva e poetica. Con la sua musica trasversale e la sua capacità di scrittura l'artista partenopeo abbraccia da sempre diverse generazioni e riesce a coinvolgere dai ceti più alti e colti fino a quella larga fetta di popolo spesso dimenticata dalla società per la sola colpa di essere nati in contesti sociali difficili. La forza di D'Angelo è anche questa ed è per tale ragione che questo messaggio assume un valore fondamentale ed è certo che se non servirà a risolvere il problema aiuterà sicuramente a smuovere qualche coscienza e favorirà quantomeno la riflessione  soprattutto nelle nuove generazioni o, almeno, è quello che si spera. In ogni caso, il solo tentativo, di questi tempi, va premiato con un sincero e doveroso "grazie".

Condividi post
Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

Chat

Flag Counter

Flag Counter