Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...E chissà se è solo un gioco,

se le stelle c'hanno i fili,

se qualcuno sa già tutto,

di questi bimbi nei cortili..."

 

 

Luca Carboni - La nostra storia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 4°Fase-5°Sfida
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
4 marzo 2021 4 04 /03 /marzo /2021 12:15
Sanremo 2021: Impressioni al primo ascolto

1.AIELLO: Si ritrova tra i big grazie ad un tormentone estivo fortunato, qui cerca qualcosa di più profondo ma rischia di raschiare il fondo o, forse, ci riesce. 4

2.ARISA: Si presenta ogni volta in vesti diverse ma non sempre il cambiamento giova. Lei è brava e si adatta un po' a tutto ma il melodramma d'alessiano non le se addice. 6

3.ANNALISA: Pop radiofonico come nel suo stile, non eccelle ma è brava e arriva al suo scopo. Possibile podio. 6.5

4.COLAPESCE & DIMARTINO: Da due cantautori emergenti ci si aspettava almeno originalità ma il pezzo è qualcosa di già sentito, tra l'altro, intorno agli anni '80. 4.5

5.COMA_COSE: C'è una buona sintonia tra i due ed anche se non si parla di capolavoro sembra funzionare. In un contesto qualitativo molto scadente questo semplice duetto pop potrebbe far strada. 6

6.FASMA: Autotune ancora protagonista per dare una po' di carattere ad un brano anonimo. 4.5

7.FRANCESCA MICHIELIN & FEDEZ: Seguono il loro stile, non eccedono ma non sfigurano. Si lasciano ascoltare in un brano che farà il suo buon percorso radiofonico per poi svanire. 6

8.FRANCESCO RENGA: Brano a metà che non lascia segni particolari. Poteva dare di più. 5.5

9.GHEMON: Spunti interessanti in un contesto non proprio armonico. Qualcosa si intravede ma non basta per essere lì. 5

10.IRAMA: Sonorità elettroniche che gli permetteranno un buon risultato radiofonico ma nulla di più. 5.5

11.MADAME: Autotune smisurato per un pezzo che risulta fastidioso all'ascolto live. Andrà meglio in radio confermando la pochezza artistica di certi generi. 4

12.MANESKIN: Brano rock apparso fuori luogo se ancora si può conferire a Sanremo una sua sacralità sempre più messa in pericolo negli ultimi anni. Il problema non è il genere: ci sta anche il rock ma fatto bene. Qui invece pare mancare la sostanza artistica e il vuoto in platea non ha fatto altro che amplificare il tutto. 5

13.MAX GAZZE' & TMB: Sempre originale e mai banale conferma l'unicità del suo marchio. Bravura e qualità sono indubbie ma stavolta pare non sia il suo miglior componimento. 6.5

14.BUGO: La querelle dello scorso anno gli ha rinnovato una popolarità quasi perduta permettendogli di staccare un altro biglietto per l'Ariston dopo solo un anno. Detto questo il pezzo non è male. 6.5

15.GAIA: Canzoncina orecchiabile che ricorda un po' la Lamborghini dello scorso anno, lei è piacevole ma nulla di più. 5.5

16.ERMAL META: Si conferma cantautore capace  e buon interprete anche se risulta un po' ripetitivo nelle sue melodie. 6.5

17.EXTRALISCIO & DAVIDE TOFFOLO: Ridicoli credo che renda bene l'idea. 3

18.GIO EVAN: Interessante a tratti ma di certo non ancora un big. 5.5

19.FULMINACCI: Cantautorato che ben concilia con l'Ariston ma evidentemente acerbo e poco convincente. 5.5

20.LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: Poco, molto poco per partecipare tra i big senza esserlo. 4

21. LO STATO SOCIALE: Eccedono ruffianamente nei diversivi tanto da distrarre dalla canzone alla quale, però, non serve molta attenzione essendo composta sostanzialmente da due frasi. 5

22.MALIKA AYANE: Brano che non valorizza la classe di una grande interprete. Il sound ci può anche stare, certamente più dinamico come i suoi brani più recenti, ma il testo manca di quella poetica che ha sempre caratterizzato le sue precedenti performance all'Ariston. 6

23.NOEMI: Il suo timbro regala sempre un'identità anche a brani non proprio indimenticabili, come questo. 6.5

24.ORIETTA BERTI: Super classica ma non poteva essere altrimenti. Per quello che è stata chiamata a fare è stata impeccabile. Poi che la canzone sia fuori epoca è un altra storia. Di certo non sfigura tra tanta musica moderna ma anche mediocre. 7

25.RANDOM: Preferisce un qualcosa di più tradizionale per Sanremo invece del rap. Lo attualizza nello stile canoro in cui non mancano pecche tecniche. Poteva far spazio ad artisti più pronti. 4

26.WILLIE PEYOTE: Miscela rap e cantautorato con un risultato abbastanza buono. Anche nel testo si intravedono sprazzi interessanti. 6

NUOVE PROPOSTE: Non è facile giudicare una categoria che poteva benissimamente essere integrata tra i cosiddetti big. Per la disparità di classificazione senza motivi evidenti é giusto dare a tutti una sufficienza d'ufficio. 6

 

Condividi post
Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter