Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
22 marzo 2020 7 22 /03 /marzo /2020 00:01

"Come lacrime nella pioggia" è uno dei brani, e primo singolo, dell'ultimo album di Enrico Ruggeri "Alma". Il testo parte da una citazione, il titolo, dal film "Balde Runner" di Ridley Scott per poi svilupparsi in un pop-rock avvolgente tipico dell'artista che accompagna un testo attento e di grande spessore. Il cantautore, tra i massimi esponenti della nostra musica, ci mette davanti ad una considerazione cruda e realistica sulla vita di ognuno di noi. La forza che ci spinge a vivere, costruire, nel caso di Ruggeri a scrivere ancora musica credendo in ciò che fa, è l'unica cosa che rimane di noi e che ci accompagnerà per sempre. Gli aspetti fisici, culturali, intellettuali che attraversano le varie fasi della vita sono destinati inevitabilmente a mutamenti atti all'età, all'esperienza, allo studio e, quindi, l'intero bagaglio che un uomo coltiva, arricchisce, snellisce, cambia di giorno in giorno risultando alla fine dei giorni evanescente. Tutto si cancella "Come frasi che hai scritto in spiaggia, come lacrime nella pioggia" appunto. Solo quella forza interiore, quello spirito identificabile con l'amore verso una persona, verso una professione, verso un arte non ci lascerà mai ed anche dopo di noi, se quello stesso sentimento è stato onorato al massimo, avrà prodotto qualcosa che andrà oltre la materia. Nel caso dell'artista, ad esempio, ci resteranno le sue opere che sono frutto dell'amore, della passione e, quindi, di quella forza insita nel suo animo che lo ha spinto verso l'immortalità. Anche noi comuni mortali, nel nostro piccolo, mettendo a frutto al meglio quella risorsa rimarremo, anche dopo la morte, sempre vivi nella memoria di chi ha ricevuto da noi quell'amore. Apparentemente, quindi, nulla resta di noi ma ci conviene amare e non sprecare la nostra forza per lasciare una traccia del nostro passaggio che nemmeno la pioggia potrà cancellare.      

Condividi post

Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter