Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

"...La noia è come il blues: ti fa pensare a dio,

 leggera come un gas che penetra il tuo io;

 La noia è nostalgia di un posto che non c'è,

 è voglia di andar via da tutti e anche da te..."

 

Marco Masini - Malinconoia

Sondaggi

La Sfida dei 100, 3°Fase-10°Sfida
 
 
 
 
pollcode.com free polls
10 febbraio 2018 6 10 /02 /febbraio /2018 08:29
Sanremo 2018: Quarta serata tra i duetti dei Big e la vittoria di Ultimo

La quarta serata del Festival ha visto la proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte e ha regalato nuove versioni dei brani dei Big in gara grazie all'apporto di ospiti più o meno incisivi. Per ciò che riguarda i giovani, il primo posto è andato ad Ultimo, mentre il Premio della Critica è stato giustamente assegnato a Mirkoeilcane che meritava di primeggiare anche nella gara. Ultimo non ha del tutto convinto ma almeno si è evitato di premiare gente come Lorenzo Baglioni e Mudimbi con le loro canzoncine da bambini. Per i duetti, invece, in diversi casi i partecipanti hanno ottenuto un valore aggiunto alle loro performance esaltando il brano in gara. Così è stato per Rubino con Serena Rossi, per Canzian con Masini, per i The Kolors per la presenza di Tullio De Piscopo, per la coppia Meta-Moro con Simone Cristicchi, per i Decibel con Midge Ure, per Luca Barbarossa con Anna FogliettaRon con Alice. Mentre, per gli altri, l'apporto degli ospiti non ha variato il valore specifico della canzone rischiando, in taluni casi, di peggiorare la situazione come ad esempio Ghemon per Diodato-Paci, Alessandro Preziosi per il trio Vanoni-Bungaro-Pacifico o Skin per Le Vibrazioni. Considerazione generale sull'offerta artistica, quindi, che al di là dei duetti acquisisce qualche punto in più soprattutto grazie al riascolto di alcuni brani che richiedevano, essendo meno diretti, qualche ascolto in più come, ad esempio Gazzè o Rubino mentre per chi ha deluso fin dall'inizio continua su quell'andazzo come Le Vibrazioni o Lo Stato Sociale per fare due nomi. Non resta, quindi, di aspettare la conclusione di questo Festival, con annessi vincitori e vinti, per tirare le somme di questa edizione.

Condividi post

Repost0

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua, Pagina Facebook e Donazioni

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter