Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : La musica che gira intorno...
  • La musica che gira intorno...
  • : Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
  • Contatti

Profilo

  • Marco Liberti
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.
  • Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Cerca

Citazione del mese

Quei giorni perduti a rincorrere il vento,

a chiederci un bacio e volerne altri cento…
 
Fabrizio De André - Amore che vieni, amore che vai

 

Sondaggi

Chi vorresti al fianco di Baglioni a Sanremo 2018
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
pollcode.com free polls
29 marzo 2015 7 29 /03 /marzo /2015 23:01

"Centri commerciali" è il nuovo singolo di Enrico Ruggeri che anticipa il nuovo lavoro discografico "Pezzi di vita" che vedrà la luce il prossimo 14 aprile. Un doppio album formato da dieci inediti e quattordici vecchi successi dell'artista. Come sempre, il cantautore, offre nei brani inediti uno sguardo attento della realtà e delle problematiche della società attuale. Se il primo singolo, presentato fuori gara a Sanremo, "Tre signori" era un omaggio a tre artisti molto vicini a lui sia geograficamente che umanamente e professionalmente come Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e Giorgio Faletti, il secondo singolo è "Centri commerciali": una disamina cruda e schietta sull'immobilismo dei giovani e dei loro giorni sprecati senza ambizioni individuali ma seguendo una massa che li porta ad una uniforme apatia di cui è una fredda ma incisiva metafora il centro commerciale. Una vita, quindi, fatta di automatitismi spinta dal conformismo e priva di ogni forma di pensiero e di scelta personale. Ruggeri, quindi, indica per questi giovani la strada del viaggio, della scoperta, della sperimentazione ed icita i ragazzi a seguire quell'istinto il più presto possibile. Arriverà un domani dove bisognerà pensarci e l'autore spinge affinchè quel domani non li colga impreparati bensì che mettano i moto i propri sogni per provare, quantomeno, a impiegare questo tempo in modo costruttivo e secondo il proprio pensiero. Un Ruggeri, quindi, che si conferma un artista mai banale e sempre in linea con i tempi. Lui certo non perde tempo e coglie questo trentunesimo disco come l'ennesima sfida della sua vita non perdendo mai la voglia di indicare una strada per un futuro migliore. Con le sue sonorità pop-punk-rock, la timbrica inconfondibile, la magica cifra interpretative ed una penna sempre acuta Ruggeri si conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, un patrimonio della nostra musica da amare, proteggere e divulgare sempre di più alle nuove generazioni essendo rimasto tra i pochi superstiti del grande cantautorato italiano di qualità in un mare di banalità e di canzonette a tempo determinato. 

Condividi post

Repost 0
Published by Marco Liberti - in Musica Italiana
scrivi un commento

commenti

Scarica l'App 3.0

                                                                           8047838430_df19fcb94f.jpg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lingua e Pagina Facebook

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
 


this widget by www.AllBlogTools.com

La musica che gira intorno

Promuovi anche tu la tua Pagina

Chat

Flag Counter

Flag Counter